Header Top
Logo
Sabato 25 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Tpl: Cgil, positivo accordo Genova. Ora impegno per farlo applicare

colonna Sinistra
Sabato 23 novembre 2013 - 18:21

Tpl: Cgil, positivo accordo Genova. Ora impegno per farlo applicare

(ASCA) – Roma, 23 nov – In una nota congiunta, il segretariogenerale della Cgil, Susanna Camusso, e il segretariogenerale della Cgil di Genova, Ivano Bosco, definiscono”positivo” l’accordo siglato nella notte tra sindacaticomune di Genova, regione Liguria, prefettura e Amt, che e’stato poi approvato dai dipendenti dell’azienda dei trasportipubblici di Genova, in sciopero a oltranza da 5 giorni. I duegarantiscono anche l’impegno affinche’ l’intesa venga oraapplicata e condannano ”fermamente” atti come quellorivolto all’Ad di Amt, al qule e’ stato recapitato unproiettile.

Nello specifico, Camusso e Bosco ritengono l’accordoraggiunto ”un fatto positivo che, oltre a riconoscere lavalidita’ dei contenuti dello stesso, dimostra che ilavoratori, dopo quasi cinque giorni di sciopero consecutivi,sono sempre in grado di distinguere tra chi fa pericolosademagogia sulle loro spalle e chi si adopera per risolvere iloro problemi e quelli di tutta la cittadinanza”.

”Ancora una volta – prosegue la nota – si rileva come unaseria trattativa sindacale sia l’unico mezzo per affrontarele questioni produttive e di lavoro. Sarebbe opportuno cheanche alcuni esponenti politici, che oggi vanno per lamaggiore, imparassero a rispettare il determinante ruolo cheha l’organizzazione sindacale in questo Paese e laconsiderassero per quello che in effetti e’: una risorsa perla democrazia. E non c’e’ democrazia se non si rispettano ivalori ed il significato del lavoro”.

”Sappiamo – aggiungono i 2 esponenti della Cgil – che ilnostro ruolo, cosi’ come quello dei delegati e dellacategoria, non finisce qui: l’accordo va ora applicato efatto rispettare nella sua interezza. Anche per questo devecontinuare la pressione del sindacato e dei lavoratori contronorme sbagliate, in primo luogo la legge di stabilita’, cheda anni si susseguono, che impediscono un’inversione delciclo economico in senso espansivo e che invece continuano,sulla strada del rigore, a togliere risorse al lavoro eimpedire agli Enti Locali di poter erogare i servizidovuti”.

Secondo Camusso e Bosco e’, inoltre, ”molto importante ladecisione di costituire un’unica azienda di trasportopubblico a livello regionale. Una scelta che – proseguono -come Cgil abbiamo avanzato nella convinzione che sianecessario assicurare piu’ trasparenza nella gestione,sinergie tra le aziende, maggiori risparmi, controlli nellaspesa, garanzie per i lavoratori e per i cittadini”.

”E’ dunque rilevante – concludono Camusso e Bosco – avercompiuto questo primo positivo passo ed avere cosi’ datorisposte ai lavoratori e ai cittadini, allentando la tensioneverso questa vicenda. Una tensione nella quale non sonomancati atti che noi condanniamo fermamente, come quellorivolto in queste ore all’Amministratore Delegato e adirigenti di Amt. Atti che nulla hanno a che fare con leproteste dei lavoratori”. com-stt/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su