Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Unindustria: con Bnl incontra Pmi Lazio su accesso al credito

colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2013 - 12:01

Unindustria: con Bnl incontra Pmi Lazio su accesso al credito

(ASCA) – Roma, 20 nov – Nell’ambito dell’attivita’ disupporto e sensibilizzazione di Unindustria sul temadell’accesso al credito in favore delle PMI del Lazio, si e’svolto nella sede romana dell’Associazione l’ultima tappa sulterritorio regionale degli incontri di Fidimpresa Lazio e BNLGruppo BNP PAribas con le aziende. Obiettivo dell’incontro e’stato quello di illustrare agli imprenditori della Provinciadi Roma l’attivita’ di Fidimpresa Lazio, primo Confidi dellaRegione, e le iniziative che BNL dedica alle imprese,soprattutto per le piccole, nell’ottica di sostenere leesigenze di liquidita’ e di accesso al credito del sistemaeconomico provinciale e contenere gli effetti della crisi.

Ha aperto i lavori il presidente di Unindustria MaurizioStirpe che ha voluto sottolineare la grande attenzione chel’Associazione sta dedicando al tema del credito attraversola costituzione di un’Area ad hoc di finanza e credito che incollaborazione con Fidimpresa Lazio puo’ offirire unventaglio di strumenti efficaci alle imprese del territorioed individuare strumenti utili che suppliscano alla debolezzadella propria struttura finanziaria. Il Presidente Stirpe hapoi ricordato le principali attivita’ che Unindustria stamettendo in campo a supporto dello sviluppo delle imprese delLazio: un’azione di costante monitoraggio sulla situazionedei debiti della PA verso le imprese laziali, che ammontano acirca 12 miliardi di euro, e che rappresenta un problemacentrale per la ripresa dell’economia regionale; una visionchiara agli imprenditori sugli strumenti alternativi difinanziamento esistenti – come il private equity, venturecapital e i minibond – attraverso un’azione di trade uniondi Unindustria e Fidimpresa Lazio tra le imprese e le banchedi cui le piu’ importanti sul territorio sono associate aUnindustria; dedicare particolare attenzione alle politichedi sostegno al credito in favore delle imprese che la RegioneLazio sta attuando, e fortemente auspicate da Unindustria,riferendosi in particolare al recente progetto di riordinodelle societa’ partecipate e all’accesso diretto al Fondocentrale di garanzia. ”Fidimpresa Lazio – ha dichiarato il presidente EttoreQuadrani – ha assunto un ruolo determinante per lemicro-piccole imprese, rappresentando per queste ultime,l’unico strumento ad oggi valido nel Lazio per favorire efacilitare l’accesso al credito bancario. Le banche, tramitei Confidi, sono piu’ vicine al territorio e Fidimpresa, comebanca di garanzia, puo’ svolgere il ruolo strategico diintermediario a livello regionale tra banca e impresa”.

Quadrani ha poi ricordato come lo stumento del minibond siamolto vantaggioso soprattutto per le micro imprese con unfatturato non superiore ai 5 milioni e che rappresentano il90% del sistema produttivo regionale. Paolo Alberto De Angelis, vice direttore generale di BNL eresponsabile della divisione corporate, e Marco Tarantola,vice direttore generale, a capo della divisione retail eprivate della Banca – hanno illustrato agli oltre 100imprenditori presenti l’attuale scenarioeconomico-finanziario e, nel dettaglio, strategia, servizi,prodotti e modelli distributivi che la banca e’ in grado dioffrire alle imprese del Lazio associate a Unindustria. Cio’attraverso piu’ di 170 filiali attive nella Regione, oltre acentri dedicati alle specifiche esigenze degli stessiimprenditori. BNL – hanno ricordato i manager – e’ impegnato al fiancodelle piccole e medie imprese, in particolare di quelle chevogliano crescere in Italia e all’estero, sottolineando ancheche ci sono primi segnali in termini di aumento degliinvestimenti. La banca, inoltre, e’ in grado di supportare anche leaziende che vogliano esportare il proprio prodotto,svilupparsi e competere sui mercati internazionali. Perquest’ultime, BNL – anche grazie all’appartenenza al GruppoBNP Paribas, attivo in circa 80 paesi nel mondo – mette adisposizione strutture e team per affiancare l’imprenditoreitaliano direttamente nel paese in cui ha deciso diinvestire.

red/did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su