Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Indesit: Landini, governo non favorisca accordi separati

colonna Sinistra
Mercoledì 20 novembre 2013 - 09:49

Indesit: Landini, governo non favorisca accordi separati

(ASCA) – Roma, 20 nov – ”Il governo deve garantire che nellesue sedi si evitino accordi separati, non puo’ diventarequello che favorisce gli accordi separati”. Lo dice MaurizioLandini, segretario generale della Fiom , parlando dellatrattativa per la riorganizzazione dei lavoratori dellaIndesit ai microfoni de ”L’Economia prima di tutto” suRadio1 Rai. Secondo Landini ”si e’ rischiato un accordo separato, none’ vero che l’accordo era vicino, l’accordo non e’ mai statovicino”. ”Il problema che rimane aperto – prosegue – e’ che questaazienda non solo vuole riorganizzarsi ma ha anche aperto ladiscussione” sugli assetti azionari e su una possibile”vendita. Deve essere chiaro a tutti che in una situazionedi questo genere, qualsiasi posto di lavoro venga perso,qualsiasi produzione che venga spostata, e’ persa per sempre.

Stiamo correndo il rischio per Indesit ed Electrolux che sivada verso un indebolimento delle produzioni piu’ importantidi questo settore nel nostro paese”. Nel caso di Indesit, continua Landini, ”portare via lelavatrici ed in cambio portare in Italia 40.000 frigoriferi ,che vuol dire lavorare 15 giorni all’anno, in realta’ nonvuol dire dare un futuro alla fabbrica di Caserta. Questopiano mette in discussione l’esistenza di Caserta per iprossimi anni. Il governo si assuma la responsabilita’ di nonbloccare l’uscita delle produzioni delle lavatricidall’Italia. Il governo deve garantire che nelle sue sedi sievitino accordi separati, non puo’ diventare quello chefavorisce gli accordi separati”.

rec-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su