Header Top
Logo
Lunedì 26 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Telecom: Patuano illustra ai sindacati piano strategico 2014-2016

colonna Sinistra
Martedì 19 novembre 2013 - 20:18

Telecom: Patuano illustra ai sindacati piano strategico 2014-2016

(ASCA) – Roma, 19 nov – L’Amministratore Delegato di TelecomItalia, Marco Patuano, ha incontrato oggi le OrganizzazioniSindacali per illustrare il nuovo piano industriale2014-2016, ”focalizzato sull’accelerazione eriqualificazione degli investimenti per le reti di nuovagenerazione fisse e mobili, sullo sviluppo di serviziinnovativi convergenti e sul rafforzamento della situazionepatrimoniale”.

Lo riferisce la societa’ ricordando che il nuovo pianoindustriale prevede un programma di investimenti che neltriennio 2014-2016 sara’ pari a circa 9 miliardi di euro inItalia, di cui 3,4 miliardi destinati alle tecnologie diultima generazione per lo sviluppo dell’ultrabroadband fissoe mobile, e alla realizzazione di nuovi data center per ilcloud computing. ”Grazie a questo incremento significativo rispetto alprecedente piano 2013-2015 degli investimenti innovativi – hadetto Patuano – al 2016 l’NGN raggiungera’ oltre il 50% dellapopolazione; LTE mobile coprira’ l’80% della popolazione,dando un notevole contributo al conseguimento degli obiettiviprevisti dall’Agenda Digitale europea”.

Patuano ha ricordato che il piano e’ integrato con misuredi supporto volte al rafforzamento patrimoniale del Gruppoche contribuiranno per circa 4 miliardi di euro complessivi.

Tali azioni prevedono: l’emissione di bond a conversioneobbligatoria in azioni Telecom Italia per un massimale di 1,3miliardi di euro; la cessione della partecipazione in TelecomArgentina; la valorizzazione delle torri in Italia, delletorri in Brasile e dei multiplex di TI Media.

Per quanto riguarda la rete di accesso, e’ stataconfermata alle Organizzazioni Sindacali, la volonta’ diproseguire nel progetto di separazione funzionaledell’infrastruttura, dando priorita’ alla realizzazione delmodello di ”Equivalence of Input” (EoI)”. ”L’Equivalenceof Input – ha spiegato Patuano – e’ coerente con leraccomandazioni della Comunita’ Europea e rappresentera’un’eccellenza in materia di parita’ di trattamento nellafornitura di servizi”.

Sul piano internazionale, l’Amministratore Delegato diTelecom Italia ha confermato la strategicita’ del Brasile checontinua a rappresentare per Telecom Italia un mercato core.

”Tim Brasil e’ un attivo strategico del Gruppo dove vogliamocontinuare a crescere e aumentare i nostri investimenti. InBrasile, si continuera’ a valorizzare la componentetradizionale basata sulla Voce, accelerando al contempo sulsegmento Dati attraverso lo sviluppo delle infrastrutture 3Ge 4G. I Capex sull’arco di Piano saranno superiori a 11miliardi di reais”, ha detto Patuano. Particolare attenzione e’ stata poi rivolta ai temi legatiall’occupazione, allo sviluppo industriale dell’azienda ealle riqualificazioni professionali derivanti dalla crescentespinta all’innovazione tecnologica. Questo avverra’ anchegrazie ad un percorso di arricchimento del mix professionalee generazionale, ad una piu’ incisiva politica dimiglioramento della produttivita’ aziendale e allasemplificazione dei processi anche al fine di tutelare ilivelli occupazionali. Tale programma, che tiene fedeall’accordo siglato lo scorso 27 marzo, sara’ attuatoattraverso un continuo confronto con le organizzazionisindacali.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su