Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Legge stabilita’: sindacati, mobilitazione prosegue per cambiarla

colonna Sinistra
Giovedì 14 novembre 2013 - 16:12

Legge stabilita’: sindacati, mobilitazione prosegue per cambiarla

(ASCA) – Roma, 14 nov – Prosegue la mobilitazione unitaria,promossa da Cgil Cisl Uil, per cambiare la legge diStabilita’. In tutte le province d’Italia si stanno svolgendole manifestazioni e lo sciopero nazionale di quattro ore deilavoratori di tutti i settori, articolato a livelloterritoriale, proclamato dai sindacati confederali lo scorso21 ottobre contro la ex legge Finanziaria.

Dopo gli scioperi di lunedi’ nella provincia di Cosenza inCalabria, di martedi’ in Basilicata, e di ieri nel Lazio e inToscana, oggi ad incrociare le braccia sono stati ilavoratori e le lavoratrici della Liguria, di Reggio Emilia eImola in Emilia Romagna, e delle province di Belluno, Trevisoe Verona in Veneto, dove si sono svolte numerosemanifestazioni che hanno fatto registrare una grandeadesione.

Domani lo sciopero interessera’: la Lombardia; ilPiemonte; le province di Vicenza, Rovigo, Padova e Venezianel Veneto; il Friuli Venezia Giulia; il Trentino; leprovince di Bologna, Modena, Parma, Piacenza, Forli’, Rimini,Ferrara, Ravenna e Cesena in Emilia Romagna; le Marche;l’Umbria; l’Abruzzo; il Molise; la Puglia; la Campania; leprovince di Reggio Calabria e Catanzaro, in Calabria; laSicilia e la Sardegna. com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su