Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Infrastrutture: vertice al ministero su interventi in Toscana

colonna Sinistra
Giovedì 14 novembre 2013 - 13:02

Infrastrutture: vertice al ministero su interventi in Toscana

(ASCA) – Roma, 14 nov – Un vertice al Ministero delleInfrastrutture e Trasporti ha fatto il punto sullo stato diattuazione delle opere pubbliche della Toscana, sullanecessita’ di sbloccare e ridurre i tempi burocratici dialcuni tra gli interventi prioritari e sullo stato deifinanziamenti alle infrastrutture elencate tra le priorita’regionali. Hanno partecipato il direttore generale dellaRegione Antonio Barretta e il capo della struttura tecnica dimissione del Mit Ercole Incalza con il presidente EnricoRossi e l’assessore Vincenzo Ceccarelli e il sottosegretarioErasmo D’Angelis. Sono stati confermati gli investimenti finanziari delGoverno per strade e autostrade: 80 milioni di euro che siaggiungono alle risorse regionali, per il primo lottofunzionale della circumvallazione di Lucca; 15 milioni per la’declassata’ di Prato; l’impegno a reperire nel prossimoDecreto Fare 2, la cifra di 115 milioni per un ulteriorelotto del tratto Grosseto-Siena della E78. E’ confermatal’attenzione allo sviluppo infrastrutturale di Piombino, siaper la parte progettuale relativa alla riqualificazionedell’area portuale, sia per la bretella stradale tral’Aurelia e il porto per un investimento complessivo intornoa 250 milioni (gia’ attivabili per buona parte come previstodal recente Accordo di Programma). In relazione allaTirrenica e’ stato confermata la volonta’ di procedere conmaggiore speditezza alla messa in cantiere dell’opera cosi’come concordata tra Sat, Ministero e Regione. ”E’ interesse del Governo – ha detto D’Angelis – riaprireprima possibile tutti i cantieri della Toscana, compresiquelli per infrastrutture ferroviarie e autostradali dicarattere nazionale ancora bloccati. Siamo impegnati achiarire e migliorare tutti gli aspetti normativi ed arecuperare le risorse che servono”.

”Incontro utile – ha aggiunto Rossi – la Toscana habisogno di sbloccare le opere necessarie per migliorare lapropria competitivita’. In questo senso una collaborazionecontinua e puntale tra Stato e Regione e’ non solo utile maindispensabile per velocizzare tempi e procedure per aprire icantieri”.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su