Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Imprese: Calenda in Usa per missione su internazionalizzazione

colonna Sinistra
Mercoledì 30 ottobre 2013 - 12:13

Imprese: Calenda in Usa per missione su internazionalizzazione

(ASCA) – Roma, 30 ott – E’ cominciata oggi la visita negliStati Uniti del Vice Ministro allo Sviluppo Economico, CarloCalenda. La missione si svolgera’ in tre tappe: New York,Fort Lauderdale e Washington, D.C.

Il Vice Ministro prendera’ parte anche alla missioneimprenditoriale organizzata da Confindustria e ICE, cheinteressera’ i settori dell’aerospazio, dell’ICT, delbiomedicale e dei beni di consumo. Calenda visitera’ inoltreil FLIBS a Fort Lauderdale in Florida, la piu’ importantefiera della nautica da diporto del mondo.

Calenda – si legge in una nota – ha deciso questo viaggionegli Stati Uniti in un momento cruciale per le relazionieconomiche tra i Paesi delle due sponde dell’Atlantico, vistoil recente avvio dei negoziati sul Transatlantic Trade andInvestment Partnership – TTIP. Si tratta di un accordocommerciale tra due mercati, gli USA e l’UE, che insiemecontano circa 800 milioni di consumatori e costituisconoquasi la meta’ del PIL mondiale. Sarebbe proprio l’Italia,secondo un recente studio d’impatto, il Paese UE a trarremaggiori benefici dall’accordo, con un incremento stimatodell’8% per le nostre esportazioni – in un mercato che neassorbe gia’ il 7% – e del 18% per il solo settoredell’abbigliamento. Oggi, nella prima tappa di New York, il Vice Ministroincontrera’ le principali associazioni di categoria dei benidi consumo di Confindustria (AIIPA, Assocalzaturifici,Cosmetica Italiana, Federorafi, Federvini, SMI -Sistema ModaItalia) che si confronteranno con le imprese italiane gia’presenti nel mercato statunitense per approfondirne ivantaggi, le criticita’ e le specificita’.

Nel pomeriggio, le stesse Associazioni incontrerannoinsieme all’esponente del Governo i rappresentanti dellagrande distribuzione USA, anche in vista delle opportunita’commerciali che si prevede arriveranno con la conclusione delnegoziato TTIP e, comunque, con la notevole crescitadell’economia USA prevista per il quinquennio 2013-2017.

”Il futuro dell’Italia – ha dichiarato il Vice Ministro -si gioca nella sua capacita’ di aumentare l’integrazioneinternazionale e gli USA rivestono un’importanza cruciale.

Siamo qui come prima tappa di un piano straordinario chedurera’ due anni e che anticipera’ la conclusione deltrattato di libero scambio, per far si’ che le aziendeitaliane, in particolare quelle piccole e medie, possanoimmediatamente cogliere le opportunita’ che da essoscaturiranno”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su