Header Top
Logo
Martedì 27 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Legge Stabilita’: Landini, sciopero non basta va cambiata in profondita’

colonna Sinistra
Martedì 29 ottobre 2013 - 09:51

Legge Stabilita’: Landini, sciopero non basta va cambiata in profondita’

(ASCA) – Roma, 29 ott – ”C’e’ bisogno non solo e nonsemplicemente di aumentare le ore di sciopero” contro lalegge di stabilita’ ”ma soprattutto di non pensare chebastino 4 ore di sciopero, che 4 ore risolvano i problemi.

Serve una strategia di protesta che duri nel tempo, abbiamola necessita’ non solo di difendere i posti di lavoro che cisono ma di dare risposte ai tanti giovani disoccupati e aitanti che vengono sbattuti fuori dalle fabbriche”. Cosi’ ilsegretario generale della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, ospitea ”L’Economia Prima di Tutto” su Radio1 Rai, interviene suldibattito tra Cgil, Cisl e Uil sulla possibilita’ dicancellare lo sciopero gia’ indetto, nel caso in cui ilgoverno apra alle richieste di modifica avanzate daisindacati. Per Landini ”e’ assolutamente prioritario cambiare inprofondita’ la legge di stabilita’, serve una riduzione veradella pressione fiscale su lavoratori e pensionati, e allostesso tempo c’e’ bisogno di mettere al centro un interventodi investimento pubblico. La priorita’ delle priorita’ e’ illavoro, l’occupazione; serve un piano straordinario diinvestimenti e nuove politiche industriali. Di questo nonc’e’ traccia nella legge di stabilita”’, conclude il leaderdella Fiom.

rec-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su