Header Top
Logo
Mercoledì 1 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Uilm, trovare risorse per lavoro e infrastrutture

colonna Sinistra
Sabato 26 ottobre 2013 - 12:27

Crisi: Uilm, trovare risorse per lavoro e infrastrutture

(ASCA) – Roma, 26 ott – ”E’ piu’ che legittimo auspicare unfronte comune dell’Italia con Francia e Spagna per spingerela Germania verso una non piu’ rinviabile politica espansiva.

Ma il nostro governo deve fare di piu’ e meglio”. Lo scriveAntonello Di Mario, direttore di ”Fabbrica societa”’nell’editoriale del giornale sindacale on line da questamattina.

”Occorre – continua Di Mario – trovare le risorse dainvestire per lavoro ed infrastrutture; attuare una”spending review’ che tagli la spesa improduttiva; obbligareil settore pubblico a pagare i propri debiti; ridare fiato alsistema bancario; garantire celerita’ nella giustiziaamministrativa e certezza del diritto nelle controversiecivili. Si tratta di nuova frontiera indispensabile arafforzare il mercato interno dell’Italia, senza il quale nonesiste spazio al centro dell’Europa,dove ora c’e’ laGermania”.

La caduta dei consumi dovuta alla crisi riguarda da vicinoi metalmeccanici, in un Paese ”che soffre una cronicadebolezza nel mercato interno, ha registrato dati disastrosidal punto di vista produttivo ed occupazionale. Il disagiocrescente della classe dei lavoratori dell’industria e quellodella classe media ha inciso pesantemente sui beni di consumoche dipendono storicamente dalla loro domanda , cioe’ i benidi settori costruiti sull’applicazione del principio delleeconomie di scala: automobili ed elettrodomestici”. Insomma,”Cosi’ com’e’ – si legge sul giornale della Uilm – il Paesenon ce la fa ad uscire dalla crisi”.

com/rf/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su