Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Electrolux: la ristrutturazione coinvolge 4 fabbriche italiane

colonna Sinistra
Venerdì 25 ottobre 2013 - 16:15

Electrolux: la ristrutturazione coinvolge 4 fabbriche italiane

(ASCA) – Pordenone, 25 ott – Nuovi particolari emergono sulpiano di ristrutturazione allo studio di Electrolux, che, adetta dell’azienda svedese, non prevede licenziamenti, bensi’esuberi e, quindi, ricollocazione del personale. La produzione di lavabiancheria per il mercato di massabasata sulla piattaforma di prodotto Prometeo sara’completamente realizzata a Olawa, Polonia.

La produzione di frigoriferi basata sulla nuovapiattaforma di prodotto Cairo 3 sara’ realizzata aJaszbereny, in Ungheria. La produzione di lavastoviglie da 45 cm sara’ realizzata aZarow, Polonia.

L’azienda ha deciso di lanciare una investigazione rivoltaalla competitivita’ della produzione di elettrodomestici inItalia coinvolgendo quattro fabbriche: Forli’, Porcia, Solaroe Susegana.

L’investigazione condotta dall’azienda unitamente allerappresentanze sindacali esplorera’ tutte le opzionidisponibili in modo da proteggere la competitivita’sostenibile della nostra offerta. Tutte le potenziali azioni- inclusi progetti e provvedimenti orientati alla riduzionedei costi come anche l’analisi dell’allocazione di prodotti einvestimenti – saranno inoltre analizzate comparando lefabbriche italiane con altre alternative industriali alivello europeo.

La fabbrica di Forli’ impiega circa 800 dipendenti nellaproduzione di forni e piani cottura. La fabbrica di Porciaimpiega circa 1200 dipendenti nella produzione dilavabiancheria. La fabbrica di Solaro circa 900 dipendentinella produzione di lavastoviglie built-in e freestanding. Lafabbrica di Susegana impiega circa 1000 dipendenti nellaproduzione di frigoriferi e congelatori built-in efreestanding. Nel caso di eventuali decisioni relative a processi diristrutturazione delle realta’ oggetto di investigazione,Electrolux si impegnera’, nell’ambito del confronto con glistakeholders interessati, a supportare attivita’ perl’eventuale creazione di alternative occupazionali. Ledecisioni finali sono previste per la fine del primotrimestre o l’inizio del secondo trimestre del 2014.

fdm/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su