Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Legge stabilita’: Sangalli, va modificata in modo sostanziale

colonna Sinistra
Giovedì 24 ottobre 2013 - 13:51

Legge stabilita’: Sangalli, va modificata in modo sostanziale

(ASCA) – Udine, 24 ott – ”Ci auguriamo che la legge distabilita’ in sede di conversione venga modifica in modosostanziale”. Cosi’ il presidente della Camera di Commerciodi Milano a un convegno della Cciaa di Udine Carlo Sangalliper il quale ”si poteva e si doveva segnare un passaggio didiscontinuita’ con il passato. Purtroppo pero’ noi dobbiamodire che questo non e’ avvenuto in termini di riduzione diriduzione della pressione fiscale, perche’ oggi e’ a un talelivello che non piu’ sopportabile per le imprese e lefamiglie stremate da una recessione senza precedenti”. Soffermandosi ancora sulla legge di stabilita’, Sangalliha aggiunto che ”ridurre le tasse dal 43,3% al 42,3% in treanni e’ certamente poca cosa e questo ci fa assolutamentedire che la svolta ancora non c’e’ stata”.

”Il nostro paese ha un’assoluta necessita’ di un’operazionedi sottrazione di spesa pubblica e di meno tasse, ma – haproseguito Sangalli – – il carico fiscale che noi abbiamoannulla qualsiasi ipotesi di crescita e di sviluppo. Ciauguriamo quindi che la legge di stabilita’ non vengapeggiorata in sede di dibattito parlamentare”. Secondo Sangalli ”’l’asticella non deve essereulteriormente abbassata ma semmai innalzata. Per rilanciarel’economia reale noi diciamo che questo governo deve iniziareun percorso graduale ma certo di riduzione della pressionefiscale mettendo in campo innanzitutto una riforma con dueobiettivi: quello della riduzione delle tasse e quello dellasemplificazione di un sistema barocco di adempimenti e dipagamenti che stanno strozzando le imprese”.

fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su