Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Legge stabilita’: Guzzetti, nessun favore dal governo alle banche

colonna Sinistra
Sabato 19 ottobre 2013 - 12:02

Legge stabilita’: Guzzetti, nessun favore dal governo alle banche

(ASCA) – Bari, 19 ott – ”Nella legge di stabilita c’e’ unamisura non di vantaggio per le banche” perche’ ”quella dipoter scontare entro cinque anni le insolvenze, non e’ unfavore che il governo, e mi auguro il parlamento, fanno allebanche. Perche’ ci sono paesi dove quelle sofferenze lescontano nell’anno, al massimo in cinque anni. Noi in 18anni. Allora sembra proprio che qualcosa non gira”. Lo hadetto il presidente dell’Acri, Giuseppe Guzzetti, a marginedel Forum dlel’editoria che si svolge a Bari. ”Dopo aver pareggiato, non rispetto alla misura piu’favorevole che era quella di scontare nell’anno, ma in cinqueanni tutti sono insorti a dire che han regalato soldi allebanche”, ha proseguito Guzzetti. ”No, ha sottolineato, nonhanno regalato niente. E poi ci lamentiamo che ci sono ledifficolta’ nel fare credito”. ”Il contribuente italiano nelle banche non ha messo unalira, perche’ hanno fatto i Tremonti bond, i Monti bond, chesono soldi da restituire e che hanno interessi molto pesanti.

La signora Merkel, nella commerce bank, ha ancora il 17% diquota. Le landesbank sono tutte banche dove lo Stato ha messotanti soldi pubblici, in Italia no”. ”Queste cose – ha concluso – le vogliamo dire ocontinuiamo da attaccare le banche?”.

ram/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su