Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Borsa elettrica: Gme, a settembre prezzo medio -15,7% a 64,72 euro/MWh

colonna Sinistra
Lunedì 14 ottobre 2013 - 14:03

Borsa elettrica: Gme, a settembre prezzo medio -15,7% a 64,72 euro/MWh

(ASCA) – Roma, 14 ott – Il prezzo di acquisto dell’energiaelettrica nella borsa italiana a settembre si e’ attestato a64,72 Euro/MWh (-15,7%). E’ quanto emerge dai dati mensilipubblicati sulla newsletter del Gestore dei MercatiEnergetici.

I volumi di energia elettrica scambiati nel Mercato delGiorno Prima, registrano l’ennesima flessione su base annua(-3,1%) anche se piu’ contenuta rispetto a quella osservatanei precedenti mesi estivi (-6% circa) ed al cumulato deiprimi nove mesi dell’anno (-3,5%). Ancora riduzionipercentuali in doppia cifra per le vendite da unita’ diproduzione a gas naturale (cicli combinati) ed a carbone,mentre gli impianti a fonte rinnovabile, ed in particolarel’eolico ed il fotovoltaico, mettono a segno una crescitatendenziale superiore al 20%. L’energia scambiata nella borsa elettrica, grazie allaripresa degli sbilanciamenti a programma dei venditoribilateralisti e’ tornata a crescere portandosi a 15,4 milionidi MWh (+5,8%). La liquidita’ del mercato, dopo la flessione di agosto,guadagna due punti percentuali attestandosi a 65,6%. Ilprezzo di acquisto dell’energia elettrica nella borsaitaliana (PUN), in ribasso tendenziale ormai da piu’ di unanno, si e’ attestato a 64,72 Euro/MWh (-15,7%). Nel Mercatoa Termine dell’energia (MTE), il prodotto Anno 2014 baseloadha chiuso in rialzo rispetto ad agosto a 61,65 Euro/MWh(+1,8%).

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su