Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ue-Brasile: Tajani in missione per rafforzare cooperazione industriale

colonna Sinistra
Giovedì 10 ottobre 2013 - 16:43

Ue-Brasile: Tajani in missione per rafforzare cooperazione industriale

(ASCA) – Bruxelles, 10 ott – Potenziare la cooperazioneindustriale dell’Ue con il Brasile a vantaggio delle impresedi entrambe le parti. Questa la missione del vicepresidentedella Commissione europea responsabile per l’Industria,Antonio Tajani, in Brasile oggi e domani per costruire unlegame ”ancor piu’ deciso” tra il Brasile e l’Unioneeuropea e consolidare ulteriormente gli scambi commercialibilaterali. Tajani ha in agenda incontri con il ministrobrasiliano per lo Sviluppo, l’industria e il commerciointernazionale, Fernando Pimentel, il ministrodell’Istruzione, Aloizio Mercadante, e il ministro degliEsteri, Luiz Alberto Figueiredo. Con loro si confrontera’ suquattro aspetti: rafforzamento dei contatti tra le comunita’imprenditoriali, per promuovere un contesto imprenditorialemigliore e maggiori investimenti, ruolo della cooperazioneindustriale come motore della crescita, in particolare neisettori innovativi e ad alta tecnologia, semplificazione delcontesto amministrativo per agevolare le attivita’imprenditoriali, e sostegno alle piccole e medie imprese ealle microimprese.

Oggetto di discussione anche le proposte del governobrasiliano per una maggiore cooperazione in altri ulteriorisettori quali le specifiche tecniche e normative, inparticolare per quanto riguarda la normazione e lacertificazione, per facilitare gli scambi commercialibilaterali, e l’alleanza in materia di ricerca, innovazione ecluster tecnologici per condividere informazioni, strumentied esperienze al fine di promuovere la cooperazione insettori chiave come il petrolio e il gas, le infrastrutture ele energie rinnovabili. L’Ue e’ il partner piu’ importanteper l’import-export brasiliano: oltre il 18% delleesportazioni del Brasile sono dirette nell’Unione europea eil 20% delle sue importazioni provengono dall’Europa. Gliscambi commerciali bilaterali continuano a crescere: laCommissione Ue rileva che il valore dell’import-export e’passato da 75 miliardi di euro nel 2011 a 76,7 nel 2012. Nel2012 inoltre l’Ue ha registrato per la prima volta un attivocomplessivo della bilancia commerciale (merci) con il Brasiledi 2,2 miliardi.

bne/gbt

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su