Header Top
Logo
Domenica 30 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Alitalia: sindacati, rischio default entro pochi giorni

colonna Sinistra
Mercoledì 9 ottobre 2013 - 19:08

Alitalia: sindacati, rischio default entro pochi giorni

(ASCA) – Roma, 9 ott – La situazione dell’Alitalia deve essere riportata alla normalita’ entro pochi giorni per evitare il rischio di default. Lo affermano i sindacati al termine dell’incontro con i vertici dell’Alitalia. ”La situazione e’ drammatica – ha detto il segretario generale della Filt-Cgil, Franco Nasso -. C’e’ il rischio di discontinuita’ aziendale. Dobbiamo scongiurare a tutti i costi il ricorso alla legge Marzano, perche’ mette gli aerei a terra con tutte le conseguenze che si possono immaginare”. ”Se qualcuno sta pensando di ricorrere alla legge Marzano – ha aggiunto Nasso – provocherebbe la distruzione dell’azienda, mentre la soluzione sarebbe l’ingresso di un socio pubblico. La mia opinione e’ che l’unico soggetto pubblico idoneo sarebbe Fintecna, perche’ l’ipotesi di un intervento delle Fs richiederebbe del tempo”. ”Il governo e’ di fronte a un bivio – ha subito dopo proseguito il segretario nazionale della Filt-Cgil, Mauro Rossi -: o garantisce la continuita’ aziendale della compagnia entro 48 ore decidendo quale socio pubblico far entrare oppure accettare il fallimento della compagnia pilotato da Air France”. ”La situazione e’ fluida e deve essere risolta entro la settimana – ha detto poi Giovanni Luciano, segretario generale della Fit-Cisl -. L’azienda e’ in attesa di una decisione dal Governo che, noi riteniamo, debba fare di tutto per far entrare nella compagnia un socio pubblico. Passano le ore e la situazione diventa sempre piu’ preoccupante. Siamo tutti in attesa di decisioni da Palazzo Chigi”. Per il segretario generale della Uilt, Claudio Tarlazzi occorre poi ”un’alleanza vera e strategica”. sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su