Header Top
Logo
Martedì 17 Ottobre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mps: Sileoni, no a prepensionamenti obbligatori. Politica fuori da banca

colonna Sinistra
Martedì 8 ottobre 2013 - 18:07

Mps: Sileoni, no a prepensionamenti obbligatori. Politica fuori da banca

(ASCA) – Roma, 8 ott – ”Come dichiarato oggi nellaconference call con l’amministratore delegato Viola, nonriteniamo utile l’intervento del Governo, se non perquestioni ed argomenti di carattere finanziario. Siamocontrari alle ingerenze esterne di chi vuole risolvere ilproblema esuberi prepensionando obbligatoriamente ilavoratori del Gruppo Mps, con un assegno pari al 60%dell’ultima retribuzione”, cosi’ Lando Sileoni, Segretariogenerale della Fabi, il sindacato di maggioranza dei bancari,interviene sul nuovo business plan del gruppo bancariosenese.

”Si possono raggiungere i numeri del piano attraversoesodi volontari e incentivati economicamente, senzalicenziamenti e senza forzature, che non accetteremo mai.

Profumo e Viola continuino a dimostrare, attraverso unacorretta gestione, di essere in grado di salvare il terzogruppo bancario italiano. Non servono ne’ ingerenze dellapolitica, ne’ eventuali forzature che saranno contrastate conogni mezzo. La disdetta del contratto nazionale di lavoro,sul quale i rappresentanti del Gruppo Mps hanno, in sede Abi,espresso piena condivisione, complica ancora di piu’ unasituazione che avrebbe invece bisogno di tutt’altrecondizioni di partenza.Una valutazione complessiva su pianola FABI sara’ in grado di darla solo nei prossimi giorni, unavolta approfondito ogni singolo argomento”, concludeSileoni.

red/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
[an error occurred while processing this directive]
Torna su