Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Intesa Sanpaolo: al via buy back per assegnazione gratuita a dipendenti

colonna Sinistra
Lunedì 7 ottobre 2013 - 18:39

Intesa Sanpaolo: al via buy back per assegnazione gratuita a dipendenti

(ASCA) – Roma, 7 ott – Intesa Sanpaolo informa che da domani8 ottobre verra’ avviato un programma di acquisto di azioniproprie ordinarie – che si concludera’ entro l’ 11 ottobre2013 – a servizio di un Piano di assegnazione gratuita aidipendenti, cosi’ come autorizzato dall’Assemblea del 22aprile 2013, nell’ambito del sistema di incentivazione basatosu strumenti finanziari, gia’ comunicato al mercato,destinato a una parte del Management e ai cosiddetti ”risktakers”. Tale sistema – si legge in una nota – costituisce parteintegrante delle politiche di remunerazione e incentivazionedel Gruppo Intesa Sanpaolo relative all’esercizio2012.L’Assemblea di Intesa Sanpaolo ha autorizzatol’acquisto, anche in piu’ tranches, di azioni ordinarie delvalore nominale di euro 0,52 ciascuna, fino ad un numeromassimo di azioni ordinarie e ad una percentuale massima delcapitale sociale determinato dividendo l’importoomnicomprensivo di euro 18.000.000 circa per il prezzoufficiale registrato dalla stessa azione il 22 aprile 2013.

Il suddetto importo comprende sia la quota destinata adipendenti della Capogruppo sia quella per dipendenti dellesocieta’ dalla stessa direttamente e/o indirettamentecontrollate.

Poiche’ il prezzo ufficiale dell’azione ordinaria IntesaSanpaolo registrato il 22 aprile 2013 e’ stato pari a 1,319euro, il numero massimo delle azioni di cui e’ statoautorizzato l’acquisto sul mercato e’ di 13.646.702, pari acirca lo 0,09% del capitale sociale ordinario e a circa lo0,08% dell’intero capitale sociale della Capogruppo.

Il numero effettivo delle azioni da acquistare sul mercatoper soddisfare il fabbisogno complessivo del sistema diincentivazione dell’intero Gruppo Intesa Sanpaolo,conseguente all’applicazione delle politiche di remunerazionee incentivazione, e’ peraltro risultato inferiore al numeromassimo autorizzato e pari a 8.920.413.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su