Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Telecom: presidio lavoratori Piazza Affari, no speculazioni finanziarie

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 10:54

Telecom: presidio lavoratori Piazza Affari, no speculazioni finanziarie

(ASCA) – Milano, 3 ott – Presidio dei lavoratori Telecom inPiazza Affari nel giorno del consiglio di amministrazione chepotrebbe sancire l’addio di Franco Bernabe’ dal gruppo diTlc. Per il momento, sono circa un migliaio le persone chepartecipano alla manifestazione. Ma, a sentire gliorganizzatori, il loro numero e’ destinato a salire con ilpassare delle ore. L’area e’ tenuta costantemente sotto controllo da agentidelle forze dell’ordine che hanno provveduto a transennare ilperimentro della piazza anche per scongiurare possibilidisagi alla viabilita’ delle zona. I manifestanti si sonocosi’ concentrati nel centro di Piazza Affari, intorno alcelebre ‘Dito’ di Cattelan. Nel mirino dei sindacati c’e’l’operazione Telefonica soprattutto per le rispercussioni chepotrebbe provocare in termini occupazionali. ”Siamo moltopreoccupati – chiarisce all’ASCA Bruno Di Fronte, segretarioUil Com di Milano – perche’ la ‘salita’ di Telefonica e’un’operazione squisitamente finanziaria che potrebbeconcludersi con la cessione di asset strategici in Brasile eArgentina. Non si possono far quadrare i bilanci sulla pelledelle famiglie. Oggi questi signori decideranno le sorti di50 mila famiglie”.

Dello stesso avviso Maurizio Patti, funzionario Uil Comnonche’ dipendente di Telecom: ”Questa azienda era un fioreall’occhiello, ora l’hanno messa in ginocchio. I nuovi socidevono portare liquidita’ per rilanciare il gruppo einvestire sulla rete di ultima generazione, non farespeculazioni di tipo finanziario”.

fcz/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su