Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: a Marchionne medaglia Aprutium. L’ad, troppo per un uomo solo

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 12:59

Fiat: a Marchionne medaglia Aprutium. L’ad, troppo per un uomo solo

(ASCA) – L’Aquila, 3 ott – Si e’ conclusa all’Aquila laseduta solenne del Consiglio regionale d’Abruzzo convocatadal presidente, Nazario Pagano, per conferire la MedagliaAprutium all’amministratore delegato di Fiat, SergioMarchionne, originario della provincia di Chieti. Si trattadi una onorificienza che l’Ufficio di presidenza delConsiglio regionale assegna a personalita’ che hannocontribuito alla crescita economica, sociale e culturaledell’Abruzzo. La cerimonia si e’ aperta con i saluti diPagano, di Camillo D’Alessandro, in rapprresentanza delleforze di opposizione, di Lanfranco Venturoni, per lamaggioranza, cui ha fatto seguito l’intervento del presidentedella Giunta regionale, Gianni Chiodi. Ad omaggiare l’ad Fiatanche il tenore pescarese Pietro Mazzocchetti che ha intonatoil ”Nessun dorma”. Marchionne ha ringraziato per i tantiapprezzamenti ricevuti ”troppi per un uomo solo” ed hadedicato il premio ai 300.000 lavoratori della casaautomobilistica torinese sparsi in tutto il Mondo. Quellaodierna e’ stata definita dal manager ”una giornata caricadi significato, anche personale”. ”Oggi qui e’ statoriconosciuto uno sforzo lungo dieci anni – ha aggiunto – eduna cultura del cambiamento che in due tappe, nel 2004 e nel2009, ha consentito a Fiat di diventare un gruppo leader alivello internazionale”.

Marchionne ha parlato della sua infanzia, del suo ritornonella terra d’origine, per ritrovare familiari ed amici maanche per ”vegliare” sulla Sevel di Atessa (Chieti),stabilimento all’avanguardia nella produzione del Ducato perla quale, di recente, ha assicurato cospicui investimenti. Haelogiato poi il ”sentire abruzzese”, la caparbieta’, ladeterminazione, la costanza, lo spirito di sacrificio, ma,soprattutto, il suo sapersi rialzare ad ogni caduta, senzaaspettare l’aiuto di nessuno. Presenti all’Emicicloamministratori locali e rappresentanti di istituzioni. iso/res

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su