Header Top
Logo
Sabato 29 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Istat, nel 2012 calo Pil a -2,5%. Deficit confermato al 3%

colonna Sinistra
Giovedì 3 ottobre 2013 - 10:44

Crisi: Istat, nel 2012 calo Pil a -2,5%. Deficit confermato al 3%

(ASCA) – Roma, 3 ott – Nel 2012 la variazione del Pil involume e’ pari a -2,5%, con una revisione al ribasso di 0,1punti percentuali rispetto alla stima preliminare di marzo.

Lo rende noto l’Istat, spiegando che l’indebitamento nettodelle Amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil e’ pari a-3%, in miglioramento rispetto al -3,8% del 2011.

Nel dettaglio, il saldo primario e’ risultato positivo perun importo pari al 2,5% del Pil (1,1% nel 2011); mentre ilsaldo di parte corrente e’ pari a -5.592 milioni di euro, afronte dei -23.056 milioni del 2011. Il miglioramento derivada un aumento delle entrate correnti di 23,8 miliardi dieuro, superiore a quello delle uscite correnti al lordo degliinteressi, pari a 6,4 miliardi. drc/cam

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su