Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Adusbef, banche imbottite di Bot non erogano credito (-62 mld)

colonna Sinistra
Martedì 1 ottobre 2013 - 13:44

Crisi: Adusbef, banche imbottite di Bot non erogano credito (-62 mld)

(ASCA) – Roma, 1 ott – Banche imbottite di titoli di stato.

Gli istituti di credito infatti investono in titoli deldebito pubblico invece che erogare credito alle imprese. Tradicembre 2011 e fine febbraio 2012, le banche italiane sisono aggiudicate ben 267,4 miliardi di euro dalla Bce altasso dell’1% nelle operazioni LTRO (LongTermRefinancingOperation) sui 1.000 miliardi di euro messi adisposizione da Mario Draghi per le banche europee. Ma invecedi assecondare la richiesta di credito proveniente dallepiccole e medie imprese e dalle famiglie per far ripartirel’economia e dare impulso al ciclo economico, hanno impiegatoquella massa monetaria per acquistare i titoli di Stato. Lospiega un comunicato delle associazioni dei consumatori,Adusbef e Federconsumatori.

I titoli di Stato detenuti dalle banche italiane, che adicembre 2011 ammontavano a 265,407 miliardi di euro,(+60,6%), passano al 30 giugno 2013 ad un totale di 426,266miliardi di euro.

Nel dicembre 2011, i prestiti erogati dalle banche alleimprese, erano pari a 1.712 miliardi di euro, ma taliimpieghi si sono ridotti al luglio 2013 a 1.648 miliardi dieuro, con una riduzione secca , che in termini assoluticorrisponde a – 62 miliardi di euro erogati alle piccole emedie imprese ed alle famiglie strozzate e strangolate.

”Se banche e banchieri, non allargano i cordoni del creditovalutandone la meritorieta’ a famiglie,artigiani ed allapiccola e media impresa ossatura dell’economia, strozzatidalle revoche dei fidi, si renderanno responsabilidell’ulteriore sfascio economico e produttivo del Paese”,concludono le due associazioni dei consumatori. com-ram

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su