Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Centrella (Ugl), obiettivo deve essere ridistribuzione ricchezza

colonna Sinistra
Venerdì 27 settembre 2013 - 13:20

Crisi: Centrella (Ugl), obiettivo deve essere ridistribuzione ricchezza

(ASCA) – Roma, 27 set – ”La Legge di Stabilita’ avra’ sensose il taglio del cuneo fiscale andra’ a vantaggio deilavoratori, cosi’ come l’abolizione dell’Imu puo’ esserefatta solo sulle prime case uso abitazione civile, ma non dilusso. Perche’ l’obiettivo di una seria politica economicadeve essere quello di ridistribuire la ricchezza a vantaggiodel ceto medio-basso, a coloro che vengono da anni tartassatida riforme sbagliate e da un fisco ingiusto”. Lo hadichiarato Giovanni Centrella, segretario generale dell’Ugl,a margine di un’importante giornata per la sua Organizzazionesindacale che, a Torino, ha inaugurato una nuova e piu’ ampiasede, guidata dal segretario provinciale, Luca Pantanella,poliziotto ”sempre al fianco dei lavoratori” e in primalinea a difesa della Tav, alla presenza del Direttore delquotidiano La Stampa, Mario Calabresi, e del Questore diTorino, Antonino Cufalo, invitati a tagliare il nastro allaSala dedicata alla memoria del Commissario Luigi Calabresi.

”Dalla crisi – ha detto il sindacalista – non si esceperche’ mancano infrastrutture, perche’ il Sud e’ semprel’ultimo della lista negli interventi da realizzare, masoprattutto perche’ la classe media sta scomparendo ha smessodi consumare perche’ non ha risorse sufficienti, bloccando diconseguenza il mercato interno, le produzioni e i posti dilavoro”. Per Centrella ”se la volonta’ politica di creare sviluppoesiste davvero, e’ da qui che bisogna partire”.

red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su