Header Top
Logo
Giovedì 30 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Telecom: Camusso, e’ una svendita. Italia unico paese senza rete tlc

colonna Sinistra
Mercoledì 25 settembre 2013 - 08:58

Telecom: Camusso, e’ una svendita. Italia unico paese senza rete tlc

(ASCA) – Roma, 25 set – ”Siamo preoccupati” per il casoTelecom ”perche’ si tratta di una svendita, un’aziendaimportante svenduta ad un operatore telefonico straniero chee’ pieno di debiti, che e’ conflittuale rispetto agli assetsudamericani di Telecom – che invece erano un punto diprofitto positivo-, e soprattutto perche’ saremo l’unicoPaese europeo che non ha piu’ la proprieta’ della rete e nonha piu’ una grande azienda di telecomunicazioni”. Losottolinea il segretario generale della Cgil, SusannaCamusso, in un’intervista al Gr3 Rai.

La leader del sindacato di Corso d’Italia si dicepreoccupata soprattutto per le ricadute occupazionali:”Telecom e’ un’impresa molto importante per dimensioni, cheha gia’ pagato un altissimo prezzo occupazionale al modo incui furono fatte le privatizzazioni, e che vedrebbe di nuovograndemente a rischio l’occupazione, le professionalita’ e leprospettive dei lavoratori; quindi e’ inconcepibile cheun’azienda cosi’ importante venga venduta in una notte senzache ci siano garanzie su occupazione, investimenti, sviluppoe prospettive”. Camusso conclude rivolgendosi direttamente all’esecutivo,a cui chiede un intervento: ”la cosa piu’ grave – sostienela leader Cgil – e’ che il governo non esercita la suafunzione di golden share: le privatizzazioni furono fattemale ma mi pare che si continui a perseverare nell’errore”.

Per Camusso vicende come Telecom e Alitalia neutralizzano glisforzi del governo nell’attrazione degli investimentistranieri: ”questi non sono investimenti, sono cessioni esvendite di importanti parti del sistema delle retiitaliano”.

fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su