Header Top
Logo
Mercoledì 22 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Iva: Confesercenti, per rianimare consumi unica strada e’ stop aumento

colonna Sinistra
Martedì 24 settembre 2013 - 12:20

Iva: Confesercenti, per rianimare consumi unica strada e’ stop aumento

(ASCA) – Roma, 24 set – ”Nelle discussioni di questi giornista nascendo un madornale equivoco: che lo stop all’Iva siaalternativo ad una saggia riduzione delle tasse sul lavoro.

In realta’ e’ assai semplice constatare che se si voglionorianimare i consumi rapidamente l’unica via e’ quella dievitare l’aumento di un’Iva gia’ troppo alta”. Cosi’, in unanota, il vice presidente di Confesercenti Massimo Vivoli fachiarezza sulla questione Iva.

”Altre operazioni, come quella eventuale e certamenteseria sul cuneo fiscale – continua Vivoli – non potranno maidare risultati immediati, perche’ non possono risolversipositivamente con interventi di appena 1-3 miliardi, mentresi dimentica che molti cittadini hanno sacrificato in questianni di crisi quote dei loro risparmi, e di conseguenzauserebbero parte degli eventuali benefici per ricostituireproprio quel risparmio eroso dalla recessione con effettiancor piu’ modesti sui consumi”.

”L’unica via e’ quella di fermare un aumento dell’Ivache, a parita’ di reddito disponibile, scoraggerebbe ancoradi piu’ i consumatori, colpendo le imprese che operano sulmercato interno ed allontanando la ripresa, mentre a farne lespese saranno ancora una volta l’occupazione e le Pmi -conclude Vivoli -. Sul fisco non serve la teatralita’ dirichieste perentorie. Serve un tavolo con il Governo al qualele parti sociali portino le loro proposte per unariorganizzazione efficace e realistica di tutta la materia,con l’obiettivo di far calare la pressione fiscale. Cercandole risorse in quella miniera di spese pubbliche improduttiveche finora nessuno ha avuto il coraggio di svuotare”.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su