Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Iva: Zanonato, aumento e’ garanzia chiesta dall’Ue 2 anni fa

colonna Sinistra
Venerdì 20 settembre 2013 - 11:50

Iva: Zanonato, aumento e’ garanzia chiesta dall’Ue 2 anni fa

(ASCA) – Assisi, 20 set – ”Secondo me, non c’e’ nessunaumento dell’Iva che deve decidere il Governo o ilParlamento; l’aumento dell’Iva e’ stato deciso anni fa, noil’abbiamo allontanato ma se non ci sono le risorse perspostarlo nuovamente… Scatta in automatico”. Questo ilpensiero del ministro dello Sviluppo Economico FlavioZanonato, ieri con i giornalisti a margine del convegno su”Nostra madre Terra” voluto dai francescani al SacroConvento di Assisi, al quale ha partecipato. Il ministro haconfermato che il tema dell’aumento dell’Iva non e’ stato trai punti del Consiglio dei Ministri di ieri. ”Circa due annifa l’Europa ha chiesto all’Italia di rientrare dal debito eil governo di allora disse che sarebbe rientrato attraversoun insieme di manovre, compreso un taglio importante allaspesa pubblica. L’Europa ha sostenuto che questo taglio nonera del tutto convincente chiedendo… Mettimi un aumentodell’Iva a garanzia”. Quindi per il ministro, ”ladecisione e’ stata presa due anni fa e non da questoGoverno”. Zanonato al convegno ha parlato dell’impegno del Governosull’ambiente; ”ci siamo prefissati 50 obiettivi che abbiamointenzione di raggiungere e che renderanno piu’ semplice fareinvestimenti in Italia, tra cui la green-economy”. PerZanonato tutto cio’ che si fa come azione, deve averepresente prioritariamente gli obiettivi ambientali: dalrisparmio energetico al riuso dei materiali. Ci vuole quindiuno scatto d’orgoglio dell’Italia tutta e anche nuova culturasul risparmio energetico; investimenti in pannelli solari,pale eoliche – e’ stato ricordati da vari relatori – inconsiderazione che le imprese italiane che operano nelsettore, vengono considerate molto valide ed esperte perl’utilizzo di materiali, tanto da ”esportare” la lorocompetenza all’estero. pg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su