Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Autostrade: da Bei 450 mln per lavori potenziamento e sicurezza rete

colonna Sinistra
Venerdì 20 settembre 2013 - 16:06

Autostrade: da Bei 450 mln per lavori potenziamento e sicurezza rete

(ASCA) – Roma, 20 set – Con due distinte operazioni la Bancaeuropea per gli investimenti (Bei) ha perfezionato oggi aRoma finanziamenti per 450 milioni di euro complessivi adAutostrade per l’Italia. La prima, di 250 milioni, riguardail potenziamento della A1 nel tratto appenninico FirenzeNord-Barberino del Mugello; la seconda, pari a 200 milioni,e’ focalizzata sugli investimenti programmati dal principalegestore autostradale italiano per la sicurezza della rete nelperiodo 2011-2016.

Alla firma, la BEI era rappresentata dal VicepresidenteDario Scannapieco, responsabile per le operazioni in Italia,Malta e Balcani Occidentali; Autostrade per l’Italiadall’amministratore delegato Giovanni Castellucci.

Nel dettaglio, per quanto riguarda il tratto FirenzeNord-Barberino, il progetto consiste nel potenziamento a trecorsie dei 17 chilometri localizzati sull’Appennino toscano.

La A1 e’ la principale autostrada italiana e rientra nelCorridoio I dei cosiddetti TENs T (transeuropean transportnetworks), le infrastrutture stradali sovranazionali diinteresse europeo. L’investimento punta su una combinazionetra riqualificazione e ampliamento dell’autostrada esistentee costruzione di nuovi tratti.

Gli investimenti in sicurezza consistono invece in unapluralita’ di interventi di piccole e medie dimensioni in 16diverse tratte gestite da Autostrade, dal Nord al Sud Italia:si va dall’ammodernamento di numerosi tunnel alla diminuzionedell’inquinamento acustico e all’installazione di impiantifotovoltaici.

Per il decongestionamento previsto del traffico a Nord diFirenze e per lo snellimento della circolazione nel segmentoappenninico della A1, per gli effetti positivi sugli impattiambientali e per i risvolti occupazionali previsti, leoperazioni rientrano nelle politiche di finanziamento delleinfrastrutture delineate dalla Commissione dell’Unioneeuropea e poste in essere dalla Bei.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su