Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Professioni: Antitrust, istruttoria su Federazione Medici e Odontoiatri

colonna Sinistra
Venerdì 13 settembre 2013 - 12:11

Professioni: Antitrust, istruttoria su Federazione Medici e Odontoiatri

(ASCA) – Roma, 13 set – L’Autorita’ Garante della Concorrenzae del Mercato ha deciso di avviare un’istruttoria perverificare se la Federazione Nazionale Medici e Odontoiatri(Fnomceo), attraverso le norme del Codice deontologico e lelinee guida applicative, ”abbia ingiustificatamente limitatoil ricorso alla pubblicita’ da parte dei singoliprofessionisti e delle reti di studi odontoiatrici, inviolazione delle norme comunitarie in materia di inteserestrittive della concorrenza”.

Secondo l’Antitrust le norme sulla pubblicita’ contenutenel Codice Deontologico e le linee guida emanate dallaFnomceo, il cui mancato rispetto sottopone i singoliprofessionisti al rischio di procedimenti disciplinari,”potrebbero limitare ingiustificatamente il ricorso allapubblicita’ da parte dei medici”. Il Codice, ricorda l’Autorita’, prevede infatti:l’assoluto divieto di pubblicita’ promozionale, utilizzato,secondo alcune denunce arrivate, per contestare l’utilizzo dispecifici mezzi di diffusione o messaggi incentrati sullaparticolare convenienza economica delle prestazioni; ildivieto di pubblicita’ comparativa; limitazioni relative aimessaggi pubblicitari contenenti le tariffe; la verificapreventiva da parte degli Ordini della conformita’ alle normedeontologiche dei messaggi pubblicitari che intendonodiffondere.

All’origine del provvedimento ”numerose segnalazioniarrivate da parte di singoli professionisti e societa’ chegestiscono studi odontoiatrici, secondo le quali l’utilizzodello strumento pubblicitario risulterebbe diffusamenteostacolato dalla relativa disciplina contenuta nell’art. 56del Codice deontologico e da una applicazione fortementerestrittiva, in tale ambito, della nozione di ”decoroprofessionale’. La segnalazione presentata dalla societa’Groupon Spa lamenta invece che diversi organi territorialiavrebbero inoltre esercitato forme di pressione sui mediciche pubblicizzano la propria attivita’ professionaleavvalendosi dei servizi di Groupon, ottenendo la disdetta deicontratti”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su