Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ilva: Carbonato, era meglio soluzione alternativa a blocco

colonna Sinistra
Giovedì 12 settembre 2013 - 19:56

Ilva: Carbonato, era meglio soluzione alternativa a blocco

(ASCA) – Torino, 12 set – Pronta e ferma la reazione diConfindustria Cuneo e Piemonte alla decisione di cessaretutte le attivita’ produttive – tra cui quella dellostabilimento cuneese di Lesegno – presa oggi dalla RivaAcciaio, a causa del sequestro preventivo ordinato dallaMagistratura di Taranto, che sottrae all’azienda ognidisponibilita’ degli impianti e determina il blocco delleattivita’ bancarie, impedendo pertanto la normaleprosecuzione operativa dell’attivita’. ”Condivido appienol’importanza di tutelare l’ambiente e garantire la sicurezzadegli impianti produttivi – dice il presidente diConfindustria Piemonte, Gianfranco Carbonato -, ma credo sisarebbero dovute cercare soluzioni alternative al bloccodella produzione in modo da preservare la continuita’operativa degli stabilimenti e quindi salvaguardare un numerosignificativo di posti di lavoro”.

”L’errore e’ stato arrivare a questo punto – sostiene ilpresidente di Confindustria Cuneo, Franco Biraghi -, inquanto bisognava prevenire il crearsi di questa situazione etrovare un’altra via d’uscita che garantisse il proseguimentodell’attivita’ e salvaguardasse l’occupazione. In questomodo, invece, da oggi altre 1.400 persone in Italia, di cui250 solo nella nostra provincia, dove a Lesegno c’e’ unostabilimento della Riva Acciaio, sono senza lavoro. E ildanno sara’ ancora maggiore, perche’ molte aziende meccanichedella Granda hanno nell’Ilva il loro principale se non unicofornitore di materia prima. Ora saranno costrette a ripiegaresu prodotti di importazione, perdendo il vantaggiocompetitivo di disporre di fornitori vicini in grado dirispondere con tempestivita’ a variazioni quantitative equalitative negli approvvigionamenti. Non voglio neanchepensare alle ripercussioni che questa chiusura improvvisacausera’ sui prezzi della materia prima”.

eg/sam/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su