Header Top
Logo
Domenica 25 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Crisi: Uil, mantenere esigibile cig in deroga. No restrizioni

colonna Sinistra
Venerdì 6 settembre 2013 - 13:39

Crisi: Uil, mantenere esigibile cig in deroga. No restrizioni

(ASCA) – Roma, 6 set – ”La flessione della cassaintegrazione nel mese di agosto e’ di natura fisiologica.

Tuttavia l’aumento di ore richieste dalle aziende, rispettoallo stesso mese del biennio precedente, non fa ben sperare.

A preoccupare e’ la sostanziale identita’ con i dati chehanno caratterizzato il 2010, anno in cui c’e’ stato ilmaggior ricorso agli ammortizzatori sociali dall’inizio dellacrisi. Cio’ che preoccupa maggiormente e’, senza dubbio,l’alto numero di richieste di cassa in deroga, che con oltre38 milioni di ore autorizzate segna, anche in un mese in cuicrollano le richieste, un aumento molto forte rispetto allostesso periodo del biennio precedente”. Lo afferma in una nota il segretario confederal della Uil,Guglielmo Loy, sottolineando che ”a tale strumento occorrecontinuare a dare ossigeno, perche’ la crisi e’ ancoraimponderabile nei suoi effetti e i lavoratori, cosi’ come leaziende, continuano ad aver quotidianamente bisogno distrumenti come questo che li aiutino, quantomeno, a rimanerea galla in attesa delle auspicabile ma ancora invisibileripresa”. ”Altrettanto allarmante e’ il numero delle domande didisoccupazione (+ 12% sul 2012) che, implacabilmente confermacome prosegua il calo occupazionale – prosegue ilsindacalista – .

Pertanto e’ necessario mantenere pienamente esigibile lacassa in deroga, senza inaccettabili restrizioni o riduzionedi protezione per i lavoratori e, soprattutto, bisognaavviare politiche fiscali finalizzate alla ripresa deiconsumi e, quindi, alla crescita economica”.

com-drc/lus/rob

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su