Header Top
Logo
Domenica 26 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Palombella (Uilm), non serve legge su rappresentanza ma accordo

colonna Sinistra
Giovedì 5 settembre 2013 - 10:25

Fiat: Palombella (Uilm), non serve legge su rappresentanza ma accordo

(ASCA) – Roma, 5 set – ”Senza il contratto a Pomigliano, chepoi e’ stato esteso a Mirafiori, dove abbiamo fatto unaccordo molto sofferto, con tanto di referendum dove hannoprevalso i si’, senza quel contratto dicevo, e senza avererealizzato quell’intesa, gli investimenti non sarebbero maistati fatti”. Lo ha chiarito Rocco Palombella, segretariogenerale della UILM intervenendo alla trasmissione ”Prima ditutto” su Radio 1 precisando che ”noi abbiamo bisogno diregole, che vanno rispettate: regole significa garanzie per ilavoratori, su investimenti e diritti, e l’esigibilita’ degliaccordi per le imprese, perche’ le organizzazioni sindacaliche firmano un accordo strappando investimenti in momenti didifficolta’, devono essere sindacati responsabili cherispettano gli accordi”. Secondo Palombella ”non c’e’ solo un problema dirappresentativita’, ma anche di responsabilita’. Non serveuna legge sulla rappresentanza sindacale, c’e’ l’esempiodell’accordo Cgil-Cisl-Uil sulla rappresentanza sindacale esulle regole democratiche, che non si applica in Fiat, perche’la Fiat non aderisce a questo contratto. Ecco, credo chesulla sulla falsariga di quel contratto, si puo’ trovare unaintesa con Fiat senza ingerenza parlamentare su questionisindacali. Il Parlamento peraltro non e’ in grado di fare unanuova legge elettorale, e noi pretendiamo che ci sia unorganismo in gradi di reloare la democrazia tra leorganizzazioni sindacali? Noi – conclude – siamo per unaccordo interconfederale”. red/glr

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su