Header Top
Logo
Venerdì 24 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Di Maulo, (Fismic), nuovi investimenti grazie a contratto

colonna Sinistra
Mercoledì 4 settembre 2013 - 13:58

Fiat: Di Maulo, (Fismic), nuovi investimenti grazie a contratto

(ASCA) – Torino, 4 set – ”Gli accordi che reggono lacontrattualistica in Fiat, sottoscritti dalla maggioranza deisindacati e approvati dalla maggioranza dei lavoratori, sonoconsiderati dalle parti il presidio che garantisce lapermanenza industriale e occupazionale della Fiat inItalia”. Il Segretario Generale della Fismic, Roberto DiMaulo, cosi’ commenta l’esito positivo dell’incontro diquesta mattina con l’amministratore delegato della Fiat,Sergio Marchionne.

”L’aver ribadito questo con forza – prosegue Di Maulo -ha permesso anche di sbloccare gli investimenti per lostabilimento di Mirafiori che inizieranno da subito perprodurre, nella seconda meta’ del 2014, un suv Maserati, acui seguira’ un’altra vettura. Inoltre e’ ovvio che taleimpegno sulla contrattualistica Fiat ha anche permessoall’azienda di riconfermare in toto gli investimenti previstiin Italia, compreso quello futuro per Cassino”.

”L’azienda nei prossimi giorni – aggiunge il segretarioGenerale – aprira’ la procedura di richiesta di proroga dellacassa integrazione per Mirafiori.

E’ stata inoltre riconfermata, su domanda specifica dellaFismic, la volonta’ di creare a Torino un comprensorio unicoche produrra’ automobili di lusso tra lo stabilimento diGrugliasco e quello di Mirafiori”. ”Per quanto riguarda la concessione delle Rsa alla Fiom -afferma ancora il leader Fismic – e’ stato ribadito dalleparti che si tratta di un atto esclusivamente formale e dirispetto della sentenza della Corte Costituzionale.

Alla Fiom pertanto andranno solo i diritti minimi previstidal titolo 3* dello Statuto dei lavoratori. La Fiom nonpotra’ esercitare alcun ruolo negoziale negli stabilimenti, ameno che aderisca al sistema contrattuale Fiat”. ”La Fismic – conclude Di Maulo – considera molto positivol’incontro di oggi e lo ritiene un buon segnale per l’interoPaese perche’ dimostra che se ci sono un sistema contrattualechiaro e assunzioni precise di responsabilita’ da parte delleorganizzazioni sindacali, e’ possibile pensare di uscire daldeclino industriale e creare ancora occupazione in Italia”.

com/eg/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su