Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Tabacco: lunedi’ parlamento Ue vota proposta modifica direttiva

colonna Sinistra
Martedì 3 settembre 2013 - 15:51

Tabacco: lunedi’ parlamento Ue vota proposta modifica direttiva

(ASCA) – Bruxelles, 3 set – La proposta di revisione delladirettiva sul tabacco arriva a Strasburgo. Il testo approvatolo scorso luglio dalla commissione Ambiente del Parlamentoeuropeo sara’ al vaglio dell’Aula lunedi’. Si tratta di unprovvedimento molto atteso, soprattutto dall’industria delsettore. In commissione i deputati europei hanno decretatouna vera e propria stretta sulle sigarette (messa al bando diquelle aromatizzate e di quelle ‘slim’, divieto di uso diadditivi chimici, niente piu’ vendita per confezioni dipacchetti da dieci sigarette, obbligo di stampare messaggianti-fumo su ”almeno” il 75% delle confezioni), su cuil’Assemblea dovra’ esprimersi. Molte le differenza rispettoal testo messo a punto dal commissario europeo per la Salute,Tonio Borg. La Commissione europea chiedeva ”un’azionelegislativa a livello di Unione piuttosto che a livellonazionale”, la versione emendata del testo che approdera’ inAula il 9 settembre chiede invece ”un’azione legislativapiu’ forte a livello di Unione”.

La proposta di direttiva su cui si esprimera’ il parlamentoUe (relatrice la britannica Linda McAvan, S&D) stringe ancorasul consumo del tabacco, confermando la linea gia’ espressanei mesi scorsi. Mentre si cerca un maggior ruolo dell’Europasenza togliere il potere regolatorio agli stati, si esorta ipaesi membri dell’Ue a ”promuovere campagne di prevenzioneanti-fumo, soprattutto nelle scuole e attraverso i mezzi diinformazione”. Alle industrie si vuole poi applicare ilprincipio di responsabilita’ del produttore, in base al qualel’industria manifatturiera dei prodotti di tabacco dovrebbeessere responsabile per tutti i costi sanitari derivanti dalconsumo del tabacco”. Altro elemento richiesto dalParlamento (non era previsto nel testo della Commissione)l’eliminazione del Polonio 210, sostanza cancerogena epresente nel tabacco. Si propone ”una riduzione del 95%della sua presenza nelle sigarette”.

bne/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su