Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fiat: Landini, basta scuse per non investire in Italia

colonna Sinistra
Martedì 3 settembre 2013 - 09:33

Fiat: Landini, basta scuse per non investire in Italia

(ASCA) – Roma, 3 set – ”Che serve una legge sullarappresentanza noi lo diciamo da tre anni, ma non si puo’fare solo per fare un favore alla Fiat”. Lo ha detto a Primadi tutto, su Rai radio 1, il segretario generale della FiomMaurizio Landini commentando le condizioni poste dal Lingottoper continuare a fare gli investimenti in Italia. SecondoLandini ”non e’ piu’ tollerabile trovare scuse a cuiattaccarsi per non investire in Italia e nel frattempoinvestire all’estero”.

Il leader della Fiom poi non e’ d’accordo con RaffaeleBonanni, segretario Cisl, che ha sottolineato che e’sufficiente l’accordo interconfederale con Confindustria perla rappresentanza sindacale, ne’ riterebbe una buona idea ilsuo recepimento in una eventuale legge: ”Il fatto che questoaccordo funzioni e’ tutto da dimostrare proprio nella nostracategoria Fim e Uilm stanno facendo di tutto per non farloapplicare sulle elezioni delle Rsu ma anche sugli accordi.

Una legge sulla rappresentanza non puo’ semplicementerispondere a un accordo tra privati, ma deve rispondere aiprincipi previsti dalla Costituzione sulle liberta’sindacali”. ”Inoltre – aggiunge Landini – c’e’ bisogno che il Governocancelli l’articolo 8 che ha introdotto in Italia lapossibilita’ di fare accordi tra privati in deroga alle leggidel nostro Paese, cosa che non esiste in nessun Paeseeuropeo”. fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su