Header Top
Logo
Martedì 21 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Fisco: Cgia, da Gdf scovati 334 mld imponibile ma riscossioni al 12%

colonna Sinistra
Martedì 20 agosto 2013 - 14:27

Fisco: Cgia, da Gdf scovati 334 mld imponibile ma riscossioni al 12%

(ASCA) – Roma, 20 ago – Sono circa 408.000 i lavoratori innero e gli evasori totali e paratotali scoperti dalla Guardiadi Finanza tra il 2001 e il 2012 mentre l’imponibilerecuperato dal contrasto all’evasione si aggira attorno ai334 mld di euro. ”Se facciamo una media molto trilussiana – dichiaraGiuseppe Bortolussi della CGIA – possiamo dire che in questi12 anni, grazie al lavoro della Guardia di Finanza, sonovenuti a galla mediamente 76 milioni di Euro al giorno”. La crescita dell’imponibile recuperato, sottolinea laCgia, ”e’ stata veramente esponenziale”. In terminiassoluti si e’ passati dai 15,28 mld di Euro accertati nel2001 ai 50,77 mld nel 2012 (pari al + 232% registrato inquesto intervallo di tempo), con risultati molto importanticonseguiti sia nel 2011 sia nel 2012. ”Non e’ un caso che l’accertato abbia assunto dimensionicosi’ rilevanti proprio negli ultimi 2 anni – sottolineaGiuseppe Bortolussi – Il merito va alla politica adottatadall’Amministrazione finanziaria che ha intensificato inmaniera encomiabile l’azione contro i grandi evasori.” Piu’ costante, invece, lo ”score” ottenuto dal contrasto allavoro nero. Nel periodo preso in esame sono state scopertequasi 408.000 persone: circa 98.000 appartenevano allacategoria degli evasori totali (persone completamentesconosciute al fisco) e paratotali (vale a dire contribuentiche hanno occultato oltre il 50% del loro giro d’affari) ealtri 310.000 svolgevano un’ attivita’ completamente oparzialmente in nero.

”Pur riconoscendo il risultato ottenuto – prosegueGiuseppe Bortolussi – il lavoro da fare e’ ancora molto. Nondobbiamo dimenticare che le stime elaborate dall’Istat cidicono che l’imponibile sottratto al fisco si aggira ognianno attorno ai 275 miliardi di euro. Nel 2012, comedicevamo, grazie all’operato della Guardia di Finanza ne sonoemersi 50,7 miliardi. Vale a dire circa il 18% del totalestimato”.

Infine, non va dimenticato che una cosa e’ l’imponibileaccertato e un’altra cosa e’ la riscossione effettiva. Vale adire i soldi che concretamente finiscono nelle casse delloStato dopo i vari livelli di giudizio. ”Ebbene – conclude Bortolussi – le riscossioni effettive,seppur in forte aumento negli ultimi anni, si aggiranoattorno al 12% dell’imponibile accertato. Un risultato ancoramodesto che va assolutamente migliorato”.

com-fgl/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su