Header Top
Logo
Lunedì 24 Aprile 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Competitivita’: per grandi imprese priorita’ e’ certezza regole

colonna Sinistra
Lunedì 19 agosto 2013 - 15:24

Competitivita’: per grandi imprese priorita’ e’ certezza regole

(ASCA) – Rimini, 19 ago – Certezza delle regole e deicontratti, efficiente organizzazione del sistema paese,contesto che faciliti il fare impresa. Sono queste lepriorita’ indicate da manager di grandi imprese per favorirela competitivita’ del sistema economico dell’Italia e perrafforzare la capacita’ del paese di attrarre investimentidall’estero. Al Meeting di Rimini, esponenti di Eni,Finmeccanica, Atlantia e Deutsche Bank si sono confrontaticon il ministro dello sviluppo economico Flavio Zanonato sultema l’Italia e la competizione internazionale. L’ad di Atlantia, Giovanni Castellucci, ha premesso chenel lungo periodo non si puo’ essere competitivi in uncontesto di assenza di crescita. Dunque e’ fondamentale ”unpaese che cresce”. Gli investimenti in infrastrutturevengono indicati da piu’ parti come un volano per la crescitama il numero uno di Atlantia sottolinea che ”leinfrastrutture non garantiscono la crescita se il sistema none’ competitivo”.

Tra le realta’ industriali certamente competitive c’e’Finmeccanica. L’ad di Alenia Aermacchi, Giuseppe Giordo, haricordato che ”il nostro gruppo produce il 90% dei ricaviall’estero ma la produzione e’ al 100% in Italia”. Peressere competivi all’estero ”il tema non sono i costi ma lacaoacita’ di avere sempre qualcosa di innovativo masoprattutto essere affidabili”. Anche il presidente Eni,Giuseppe Recchi, sottolinea che la competizione non e’questione di costo lavoro.

”Oggi un ingegnere cinese costa piu’ di uno italiano”.

did/lus/bra

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su