Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Saras: allarga la perdita del primo semestre, rosso di oltre 200 mln

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 09:20

Saras: allarga la perdita del primo semestre, rosso di oltre 200 mln

(ASCA) – Roma, 9 ago – Saras ha allargato la perdita nelprimo semestre a 201,3 milioni di euro, in peggiornamento del71% dal rosso di 117,7 mln dello stesso periodo dell’annoprecedente. I ricavi, informa una nota, sono scesi del 6%, a 5,445mld.

L’indebitamento finanziario netto e’ salito a 157 mlnrispetto agli 82 mln di fine giugno 2012, gli investimenti inimmobilizzazioni sono calati da 75,9 a 64,3 mln e il cashflow operativo a 125 mln (641 mln al 30 giugno 2012).

”Questo trimestre”, ha commentato il presidente delgruppo Gian Marco Moratti, ”e’ stato particolarmente densodi avvenimenti importanti per il gruppo. Nel mese di giugnoRosneft e’ diventato azionista di Saras con una quota del21%. La presenza di un socio cosi’ prestigioso rafforzanotevolmente il posizionamento competitivo della nostrasocieta’ ed e’ un riconoscimento di enorme soddisfazione peril gruppo Saras e per le persone che con grande dedizione vilavorano”.

”Un altro evento di rilievo”, ha sottolineato ilpresidente, ”e’ stata la firma, il 24 giugno a SanPietroburgo, di un accordo per la creazione di una JointVenture paritetica tra Rosneft e Saras, dedicata alleattivita’ commerciali su grezzo e prodotti petroliferi.

Entrambe le societa’ credono molto in questo progetto, e vistanno dedicando grandi energie”.

”Infine”, ha concluso Moratti, ”il 1* luglio 2013, ilgruppo ha messo in atto la riorganizzazione societariaprecedentemente annunciata ai mercati, trasferendo leattivita’ di raffinazione detenute da Saras alla controllataSarlux. La transizione e’ avvenuta con pieno successo e nelrispetto dei tempi, grazie alla professionalita’ eall’impegno di tutto il nostro personale”.

com-fch/lus

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su