Header Top
Logo
Lunedì 27 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Inflazione: Cia, calo prezzo frutta e verdura non fa risalire i consumi

colonna Sinistra
Venerdì 9 agosto 2013 - 14:04

Inflazione: Cia, calo prezzo frutta e verdura non fa risalire i consumi

(ASCA) – Roma, 9 ago – La brusca frenata dei prezzi di frutta(-7,2%) e verdura (-6,7%) a luglio non basta a far riprenderei consumi alimentari, comunque segnati da un aumento di trepunti percentuali su base annua. Ed e’ cosi’ che le famigliecontinuano a farsi i conti in tasca anche davanti a cibi ebevande, confermando la tendenza per piu’ di un italiano sudue (53%) di comprare solo con promozioni e offerte speciali.

Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, inmerito ai dati diffusi dall’Istat sull’inflazione.

Nonostante diversi segni meno su base tendenziale -spiegala Cia- il carrello della spesa resta caro (+2% annuo), cosi’come i listini degli alimentari al supermercato. Il risultato e’ che le famiglie dall’inizio dell’anno hannostravolto i propri menu’, da cui il pollo (+3%) sempre piu’spesso sostituisce la carne rossa (-5%).

Ad essere piu’ raro nel menu’ settimanale e’ anche il pescefresco (-5%), mentre il latte fresco (-4%) viene sostituitoda quello meno costoso a lunga conservazione (+5%). La risposta dei consumatori alla situazione di crisi-continua la Cia- e’ quella di ridurre ancora di piu’quantita’ e qualita’ dei cibi acquistati, rivolgendosi semprepiu’ spesso ai discount, unica tipologia commerciale in cuile vendite commerciali continuano a crescere (+1,3%), controle diminuzioni consistenti dei piccoli negozi (-4,4%) e ditutta la Gdo (-1,2%).

com-fch/lus/rl

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su