Header Top
Logo
Mercoledì 29 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mps: Sileoni, rispettare tutele e garanzie per lavoratori esternalizzati

colonna Sinistra
Giovedì 8 agosto 2013 - 15:37

Mps: Sileoni, rispettare tutele e garanzie per lavoratori esternalizzati

(ASCA) – Roma, 8 ago – ”Rispettare tutele e garanzieoccupazionali per i lavoratori oggetto di cessione, come daaccordo su piano industriale. No a societai” orientate allamobilita’ territoriale dei lavoratori e no alla perdita diautonomia della banca”, cosi’ Lando Sileoni, Segretariogenerale della Fabi, il sindacato di maggioranza deilavoratori bancari.

”Nella cruciale, complessa e decisiva evoluzione dellastrategia di risanamento e di rilancio del Gruppo Mps, laFabi continuera’ a perseguire con assoluta determinazione ladifesa: dell’occupazione, del reddito, delle atteseprofessionali, delle barriere contro la mobilita’.

Per queste ragioni, verificheremo il rispetto dell’accordosul piano industriale, firmato il 19 dicembre 2012, cheprevede ampie tutele e stringenti garanzie occupazionali peri lavoratori del back office oggetto di outsourcing”,sottolinea il numero uno della Fabi.

”Al tempo stesso, valuteremo i requisiti della nuovasocieta’ a cui verranno conferite le lavorazioni e ciopporremo con fermezza ad ipotesi di partnership con aziendeorientate, per vocazione strategica, alla mobilita’territoriale dei lavoratori. Continueremo a garantirel’accesso volontario al Fondo di solidarieta’, nell’ambitodella riduzione, imprescindibile, di tutti i costi operatividiversi da quelli del personale, comprese le remunerazionidel top management.

In quanto rappresentanti dei lavoratori, siamo massimamenteinteressati al salvataggio e alla rinascita del Gruppo Mps,insieme alle economie ed alle comunita’ di riferimento.

Vogliamo proseguire su questa via, che coniuga istanze digiustizia e coesione sociale dei lavoratori.

Con un’avvertenza fondamentale: se il dibattitointernazionale sul Piano industriale del Gruppo Mps e sullesua efficacia di rilancio dovesse essere piegatostrumentalmente a creare le condizioni per la perdita diautonomia della banca, l’opposizione della Fabi sara’intransigente e senza quartiere”, conclude Sileoni.

red/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su