Header Top
Logo
Sabato 22 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mef: frodi su carte pagamento -3% nel 2012. Italia paese sicuro

colonna Sinistra
Giovedì 8 agosto 2013 - 12:31

Mef: frodi su carte pagamento -3% nel 2012. Italia paese sicuro

(ASCA) – Roma, 8 ago – Diminuisce complessivamente anche nel2012 in Italia il tasso di incidenza delle frodi sulle cartedi pagamento. Lo rende noto l’annuale ”Rapporto statisticosulle frodi con le carte di pagamento” elaborato dalDipartimento del Tesoro secondo cui pagare con bancomat,carte di credito e carte prepagate in Italia sta diventandosempre piu’ sicuro.

In valori assoluti si sono registrate 266.966”transazioni non riconosciute” per un valore di quasi 55milioni di euro contro le 284.339 registrate nel 2011corrispondenti a circa 52 milioni di euro di valore. Cifreimportanti ma che risultano essere molto al di sotto deivalori riscontrati in altri paesi europei.

Il tasso di frode per l’Italia nel 2012 (valore delfrodato sul totale delle transazioni effettuate) risulta paria 0,0190% (in diminuzione, rispetto al tasso del 2011, del2,8%), molto inferiore all’analogo valore di UK (0,077%),Francia (0,065%) e Australia (0,043%). Oltre al valore, ancherispetto al numero delle transazioni il fenomeno risulta incalo. La frequenza di operazioni non riconosciute nel 2012sul totale delle transazioni effettuate infatti e’ pari allo0,0104%, circa il 14% in meno sul 2011.

Rispetto ai canali utilizzati, quello Internet risulta increscita anche nel 2012 rispetto agli altri due presi inesame dal Rapporto – ovvero Prelievi ATM e POS – cherisultano comunque ancora i canali piu’ diffusi di utilizzodelle carte con, di conseguenza, un’incidenza maggiore deltasso di frodi. All’interno del canale Internet, e’ inparticolare nelle transazioni con l’estero che il fenomenodelle frodi cresce maggiormente nel 2012, soprattutto inrelazione alla categoria merceologica Travel – Air/Rail/Roade con una forte concentrazione nella sotto-categoria Airlines(biglietti aerei) in termini sia di numero sia di valore.

Circa le modalita’ attraverso le quali la frode vieneperpetrata, il Rapporto mostra, anche nel 2012, unaprevalenza della contraffazione (clonazione) rispetto allealtre casistiche, anche se bisogna sottolineare chel’utilizzo della carta in internet si sta rapidamenteavvicinando ai valori della carta contraffatta. Negli altripaesi invece, dove i pagamenti online su Internet sono piu’diffusi, la modalita’ di frode piu’ comune e’ gia’ collegataa questo mezzo.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su