Header Top
Logo
Sabato 24 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Regioni: corte dei conti, troppe tasse in contrasto con federalismo

colonna Sinistra
Mercoledì 7 agosto 2013 - 13:35

Regioni: corte dei conti, troppe tasse in contrasto con federalismo

(ASCA) – Roma, 7 ago – Per far fronte ai tagli imposti dalgoverno centrale le Regioni italiane hanno appesantito lapressione fiscale ”in contrasto con il principio ispiratoredel federalismo fiscale che richiede l’invarianza dellapressione fiscale complessiva sul cittadino”.

Lo rileva la corte dei conti nella ‘Relazione sullagestione finanziaria delle regioni negli esercizi2011-2012’.

A fronte di una spesa regionale corrispondente a circa il22% della spesa delle amministrazioni pubbliche – osserva lacorte dei conti – le regioni sono state chiamate a concorrereal contenimento della spesa pubblica, nel quinquennio2010-2014, per il 34% del complesso delle manovre correttiveadottate per l’intero settore pubblico. I saldi del contoconsolidato di cassa presentano un netto peggioramento. Tale risultato, conseguente agli effetti della riduzionedei trasferimenti statali di 21,89 miliardi di euro nelquadriennio 2009-2012 (-20,2%), risulta parzialmentebilanciato dall’incremento degli incassi tributari, cheregistrano ritmi superiori al 10% annuo. A copertura delle ulteriori esigenze di cassa le regionihanno fatto largo ricorso alle anticipazioni di tesoreria,mentre rimane sostanzialmente stabile la consistenzacomplessiva del debito. Sul piano finanziario, emerge come il contestuale ricorsoad aggravi di imposte a livello sia centrale che localecontrasti con il principio ispiratore del federalismofiscale, che richiede l’invarianza della pressione fiscalecomplessiva sul cittadino.

red-stt/rf/ss

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su