Header Top
Logo
Giovedì 22 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • P.A.: Tesoro, almeno 5 mld di debiti pagati alle imprese

colonna Sinistra
Martedì 6 agosto 2013 - 18:53

P.A.: Tesoro, almeno 5 mld di debiti pagati alle imprese

(ASCA) – Roma, 6 ago – Complessivamente, tra spazi finanziarie liquidita’ immessa per pagare i debiti scaduti, il Dlsblocca debiti della Pubblica amministrazione prevede diassegnare agli Enti debitori 20.000 milioni di euro: ad oggilo Stato ne ha messi a disposizione degli Enti debitori17.020. Una percentuale superiore all’85% dell’interostanziamento. Lo rende noto il Tesoro.

I n particolare, per il 2013 lo Stato ha reso disponibiliagli Enti locali 6.611 milioni di euro su 6.800 (oltre il 97per cento). Per le Regioni e le Province Autonome, sui 10.200milioni previsti dal DL sono stati resi disponibili 7.409milioni (piu’ del 72 per cento).

Sulle anticipazioni per debiti sanitari, su 5.000 milionidi euro totali da erogare dallo Stato alle Regioni nerisultano assegnati 3.332, ossia il 66%. Per Abruzzo,Campania, Emilia-Romagna, Lazio, Liguria, Molise, Piemonte,Puglia, Toscana, Umbria e Veneto l’importo e’ stato erogatonella sua interezza. La Basilicata, la Lombardia e le Marchenon hanno richiesto l’accesso ad alcuna anticipazione.

Per i debiti non sanitari sono stati anticipati 1.438milioni di euro sui 2.528 milioni stanziati nel 2013 (il 57%del totale). Alla fine di luglio, le regioni Lazio, Liguria,Molise, Piemonte e Toscana avevano gia’ percepito il 100 percento degli importi.

Per i Ministeri e’ da sottolineare che ai 500 milioni dieuro stanziati si siano aggiunti 180 milioni per un totale dirisorse disponibili per il pagamento di debiti di oltre 680milioni.

Grazie anche ai dati forniti dall’Unione delle ProvinceItaliane (sull’impiego degli spazi finanziari residisponibili sul Patto di stabilita’ interno) e dalla CassaDepositi e Prestiti (sulla certificazione dell’impiego delleanticipazioni di cassa ricevute da Comuni e Province) e’ oggipossibile effettuare una prima stima dell’importoeffettivamente versato ai creditori delle pubblicheamministrazioni centrali e periferiche in pagamento di debitiscaduti: piu’ di 5.000 milioni sui 20.000 stanziati dal Dlper l’anno in corso. Questa stima non tiene conto degliimporti gia’ pagati dagli Enti locali e dalle Regioni grazieagli spazi finanziari resi disponibili sul Patto distabilita’ interno.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su