Header Top
Logo
Venerdì 24 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Dl fare: decreto al secondo giro di boa. Ecco le novita’ (scheda)

colonna Sinistra
Martedì 6 agosto 2013 - 19:17

Dl fare: decreto al secondo giro di boa. Ecco le novita’ (scheda)

(ASCA) – Roma, 6 ago – Decreto del fare al secondo giro diboa. Il provvedimento, infatti, si appresta ad essere varato,in seconda lettura, dall’Aula del Senato, con il via liberache potrebbe essere dato domattina. Il testo passera’ quindialla Camera, in terza lettura, per l’approvazione definitiva.

A tenere banco, in particolare, l’emendamento che il Governoha voluto introdurre per un taglio del 25% agli emolumentidei manager pubblici, che ha determinato un vero e propriobraccio di ferro tra l’esecutivo e le commissioni competenti.

Queste le principali modifiche introdotte dallecommissioni Bilancio e Affari Costituzionali di PalazzoMadama. Taglio del 25% agli stipendi dei manager pubblici. Sarannodecurtati del 25% i compensi complessivi a qualunque titolodeterminati per tutti i manager pubblici che non rientranonel tetto previsto dal Decreto Salva Italia, che stabiliscetale compenso non possa essere superiore al trattamentoeconomico del primo presidente della Corte di Cassazione,pari a circa 300.000 euro. Cancellate invece le normeintrodotte alla Camera. Durt. Eliminato il Documento unico di regolarita’tributaria introdotto in prima lettura alla Camera e poiosteggiato dagli imprenditori perche’ ritenuto un ulterioreaggravio burocratico a loro carico. Expo 2015. Aliquota agevolata al 10% per i bigliettid’ingresso all’Expo di Milano. Possibile per gli Enti localieffettuare nuove assunzioni a tempo determinato per eventispecifici legati all’Expo.

Stop ai fax nella Pubblica amministrazione. Lecomunicazioni all’interno della P.a. dovranno avvenire pervia telematica ”ferma restando l’esclusione dell’invio amezzo fax”. Incompatibilita’. Si ‘salvano’ dall’incompatibilita’ dellecariche solo i sindaci-deputati eletti nei Comuni primadell’entrata in vigore della legge, nel settembre 2011,mentre si allarga la ‘platea’ ai primi cittadini dei Comunifino a 20mila abitanti. Autorita’ dei Trasporti. L’Authority dei Trasporti avra’sede a Torino.

Sospensione del pagamento del canone per le spiagge. Sinoalla data del 15 settembre del 2013 sono sospesi i pagamentidei canoni per le concessioni demaniali marittime anche nelcaso ”i relativi importi siano stati iscritti al ruoloesattoriale e siano state emesse cartelle di pagamento daparte degli agenti incaricati alla riscossione”. Sospesisino al 15 settembre i procedimenti amministrativi come anchela sospensione, la revoca o la decadenza dalla concessionedovute al mancato pagamento del canone.

Stretta per gli sconti sulle multe. Niente sconto del 30%sulle multe per gli automobilisti virtuosi, quelli che nonhanno infranto le regole del Codice della strada per dueanni. Permane invece, secondo la norma introdotta allaCamera, lo sconto, sempre del 30%, per coloro che pagherannole multe entro 5 giorni dall’infrazione.

Dismissioni. Il 10% delle risorse nette derivanti dalledismissioni del patrimonio originario immobiliare degli entiterritoriali sara’ destinato al Fondo per l’ammortamento deititoli di Stato, a riduzione del debito, ”salvo che unapercentuale uguale o maggiore non sia destinata per leggealla riduzione del debito” dell’ente stesso.

sgr/rf

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su