Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Pensioni: Inps/Istat, al Nord differenze piu’ marcate redditi uomo-donna

colonna Sinistra
Venerdì 2 agosto 2013 - 11:30

Pensioni: Inps/Istat, al Nord differenze piu’ marcate redditi uomo-donna

(ASCA) – Roma, 2 ago – Si trovano nel Nord Italia ledisuguaglianze piu’ marcate tra uomini e donne sia conriferimento agli importi medi delle singole prestazioni siain relazione al reddito pensionistico dei beneficiari. E’quanto emerge dall’analisi realizzata da Istat e Inps.

Su tutto il territorio nazionale gli uomini percepisconoimporti pensionistici piu’ elevati delle donne, ma il divarioe’ differenziato a livello sia regionale sia provinciale. La Liguria e’ la regione in cui il reddito pensionisticopresenta la maggiore disuguaglianza tra uomini e donne (ilreddito degli uomini e’ del 55,3% piu’ elevato), seguita daLazio (53,4%), Lombardia (53,2%) e Veneto (52,4%). IlFriuli-Venezia Giulia e’ invece la regione in cui siregistrano le maggiori differenze con riferimento agliimporti medi delle pensioni (l’importo medio percepito dagliuomini e’ dell’80,6% piu’ elevato di quello delle donne),seguita dalla Liguria (79,7%) e Lombardia (79,1%).

Nelle regioni del Mezzogiorno invece le differenze sonomolto piu’ contenute. In Calabria ad esempio il redditopensionistico degli uomini e’ superiore a quello delle donneper appena il 20%, il 26,6% in Basilicata e il 32,8% inSicilia.

did/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su