Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Mise: accordo con Regione Lazio per 80 mln a rilancio area Anagni

colonna Sinistra
Venerdì 2 agosto 2013 - 17:42

Mise: accordo con Regione Lazio per 80 mln a rilancio area Anagni

(ASCA) – Roma, 2 ago – Accordo tra il Mise e la Regiona Lazioper il rilancio dell’area di Anagni. Oggi e’ stato infattifirmato presso la sede di Via Veneto del ministero l’Accordodi Programma per il rilancio economico ed occupazionale delSistema Locale del Lavoro di Frosinone-Anagni, che vedecoinvolti 31 Comuni della Provincia frusinate. A siglare l’intesa sono stati il Ministro dello SviluppoEconomico, Flavio Zanonato, il Presidente della Regione LazioNicola Zingaretti, il Commissario Straordinario dellaProvincia di Frosinone Giuseppe Patrizi e l’A.D. di InvitaliaDomenico Arcuri. A seguire, e’ stato sottoscritto da Cgil Cisl Uil Ugl eConfindustria Frosinone anche un allegato relativoall’individuazione degli strumenti piu’ utili ad attrarreinvestimenti. Ammontano complessivamente a oltre 80 milioni glistanziamenti messi in campo da Mise e Regione Lazio insieme.

Il Ministero dello Sviluppo Economico mette a disposizioneuna somma di 30 milioni complessivi, da destinare alfinanziamento di grandi programmi di sviluppo imprenditorialein grado di favorire il rilancio economico e occupazionaledell’area. Si tratta di una cifra che fa parte dei 150 milionistanziati dal cosiddetto Decreto Fare per sostenere iprogrammi per lo sviluppo e la riconversione di areeinteressate dalla crisi di comparti produttivi o di rilevanticomplessi aziendali oggetto di accordi stipulati dal Mise.

”Da oggi si riparte – ha detto il ministro FlavioZanonato – Con la firma odierna, infatti, si apre una nuovafase di sostegno e rilancio del sistema industriale diun’area pesantemente colpita dalla crisi. Come Ministero datempo siamo impegnati a fronteggiarla, e il SottosegretarioClaudio De Vincenti e’ in prima linea nella gestione delletante crisi aziendali del territorio. Adesso abbiamo intesodare un forte contributo al superamento di questa difficilefase cercando di promuovere, con Invitalia, e grazie aglistrumenti previsti dal dl ”fare’, lo sviluppo e lariconversione di realte’ produttive in serio affanno”.

L’Accordo di Programma prevede infine l’istituzione di unComitato di coordinamento per l’attuazione dell’Accordostesso, presieduto dal Mise e composto da 4 membri, di cuidue in rappresentanza del Ministero e due in rappresentanzadella Regione Lazio. Compito del comitato sara’ quello di monitorare, da unpunto di vista tecnico-amministrativo, le attivita’ delleamministrazioni coinvolte e delle imprese beneficiarie delleagevolazioni, sovrintendendo alla verifica dell’attuazionedelle misure previste dall’accordo.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su