Header Top
Logo
Mercoledì 28 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Ideal Standard: Confindustria Pordenone, fabbrica Orcenico non va chiusa

colonna Sinistra
Mercoledì 24 luglio 2013 - 09:39

Ideal Standard: Confindustria Pordenone, fabbrica Orcenico non va chiusa

(ASCA) – Orcenico (PN), 24 lug – ”Questo stabilimento non vachiuso, ma messo in sicurezza. Deve capirlo anche l’IdealStandard”. Lo ha detto Michelangelo Agrusti, presidente diConfindustria Pordenone, arrivando allo stabilimento IdealStandard di Orcenico, dove si sta svolgendo un’assembleapubblica, con l’occupazione simbolica della fabbrica. Neigiorni scorsi l’azienda ha annunciato la chiusura dellostabilimento, 450posti di lavoro. Al Mise dovrebbe essere riaperto il tavolo di confrontofra le parti, ”ma – hanno annunciato i sindacalisti – non cisiederemo a quel tavolo se non verra’ ritirato ilprovvedimento di chiusura”.

All’assemblea sono presenti il presidente della regioneFvg, Debora Serracchiani, il suo vice Sergio Volzonello,mezza giunta regionale, una dozzina di consiglieri regionali,una trentina di sindaci, rappresentanti della diocesi diConcordia-Pordenone, i lavoratori e delegati sindacali dialtre fabbriche. I famigliari dei dipendenti sono rimastiall’esterno della fabbrica per protestare in fabbrica.

”Senza l’Ideal Standard di Orcenico non sarebbe mai sorta laceramica di Trichiana, in provincia di Belluno, salvata dalpiano industriale” hanno sottolineato i sindacalisti.

”Tra le due fabbriche si profila, infatti, una guerra frapoveri e questo non deve accadere” hanno dichiarato sia ilvicepresidente della Regione Bolzonello che il presidentedegli industriali di Pordenone, Agrusti. Il sindacato haminacciato l’occuupazione dello stabilimento a tempoindeterminato ”se costretti dall’azienda”. fdm/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su