Header Top
Logo
Venerdì 23 Giugno 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro: Confcommercio, contratti a termine favoriscono opportunita’

colonna Sinistra
Lunedì 22 luglio 2013 - 13:31

Lavoro: Confcommercio, contratti a termine favoriscono opportunita’

(ASCA) – Roma, 22 lug – Negli ultimi 15 anni l’occupazionedipendente e’ cresciuta grazie anche all’introduzione diforme contrattuali flessibili. Lo afferma la Confcommercioche presenta un’analisi sull’utilizzo e gli effetti deicontratti a tempo determinato negli ultimi anni in Italia.

Negli ultimi 15 anni, spiega la Confcommercio, l’utilizzodei contratti a tempo determinato in Italia e’ andato di paripasso con quelli a tempo indeterminato con una quota che sie’ mantenuta stabilmente tra l’11% e il 13% del totale deglioccupati, mentre la percentuale dei contratti a termine nelnostro Paese e’ inferiore alla media europea e a quella deiprincipali paesi. La Germania, in particolare, proseguel’analisi, utilizza il doppio dei contratti a tempodeterminato rispetto all’Italia che diventano addirittura ilquadruplo nel caso dei giovani tra i 15 e i 24 anni. ”In sintesi, il contratto a termine ha un andamentocostante da molti anni, le imprese non ne hanno abusato e ivalori di utilizzo sono assolutamente coerenti con quantoavviene in tutta Europa – spiega la Confcommercio -. Tuttocio’ dimostra che la maggior flessibilita’ non creaprecarieta’ e che la crescita dell’occupazione e’ piu’sostenuta in un mercato del lavoro che consente l’accessoanche attraverso forme contrattuali flessibili. In tal modoinfatti oltre a favorire in generale la propensione adassumere, si favoriscono anche occasioni di lavoro eassunzioni che, in assenza di strumenti contrattuali atermine, non sarebbero proprio attivate, alimentando cosi’ ladisoccupazione”. ”In questo quadro di analisi, dunque – aggiunge laConfcommercio -, e’ in linea la proposta unitaria dellerappresentanze d’impresa di attuare una sperimentazione perconsentire alle imprese di assumere a termine per tre annisenza indicare la causale. Un modo per sbloccare opportunita’occupazionali e per provare anche a dare occasioni alleimprese e anche a chi a chi oggi e’ magari a casa senzalavoro. E’ auspicabile che il Governo prenda atto che alcuneiniziative vanno intraprese subito, anche per consentire, achi puo’, di assumere semplificando le norme e ponendo suicontratti a termine regole che, nel rispetto delle direttivecomunitarie, in altri paesi europei sono applicate datempo”.

com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su