Header Top
Logo
Lunedì 20 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Lavoro: Giovani Cgil, mercoledi’ scadenza per adozione linee guida stage

colonna Sinistra
Sabato 20 luglio 2013 - 11:43

Lavoro: Giovani Cgil, mercoledi’ scadenza per adozione linee guida stage

(ASCA) – Roma, 20 lug – Mancano quattro giorni alla scadenzache dovrebbe far tirare un sospiro di sollievo a 300 milastagisti e ai tanti giovani che si affacciano al mondo dellavoro. Entro mercoledi’ 24 luglio, infatti, le Regioni sonochiamate a recepire le nuove ‘Linee guida per laregolamentazione dei tirocini’, chiamati anche stage,approvate dalla conferenza Stato Regioni lo scorso gennaio,cosi’ come previsto dalla riforma Fornero. Sono i giovanidella Cgil a ricordare questa cruciale scadenza che arrivadopo una lunga mobilitazione, da loro promossa in questimesi, contro gli stage truffa ‘Datevi una regolata!’,accompagnata da precise proposte.

I giovani della Cgil hanno monitorato, a poche ore dallascadenza, l’andamento delle regioni, come cioe’ queste ultimehanno recepito le Linee guida dello scorso gennaio, e questoe’ il quadro: se Toscana e Abruzzo si erano avvantaggiatefacendo da apripista con proprie leggi, ad oggi hannorecepito le linee guida solo 7 Regioni: Veneto, Piemonte,Emilia Romagna, Lazio, Campania, Puglia, Basilicata. Siattende la definizione della nuova normativa in Liguria,Marche, Trentino, Sardegna, Lombardia, Calabria, Molise, dovee’ in atto la concertazione con le parti sociali o ladiscussione in Consiglio Regionale.

Nel merito delle decisioni assunte, i giovani della Cgilrilevano come la maggior parte delle regioni ha introdottouna indennita’ minima di 400 euro, salvo il Piemonte con 600euro rimodulabili a seconda dell’impegno orario e il Venetoche ha preferito optare per 300 euro comprensivi di buonopasto in alternativa ai 400. L’indennita’, inoltre, e’ acarico dell’azienda ospitante, salvo l’eventualecofinanziamento della Regione. In alcune Regioni poi sono stati previsti incentivi alleassunzioni per chi ha terminato il tirocinio e misure dicontrollo e monitoraggio sulla qualita’ dei tirocini. Lenormative regionali infine si discostano tra di loro sulladurata massima dei tirocini di inserimento (6 o 12 mesi) esul numero minimo di dipendenti necessario per ospitare untirocinante.

Non hanno ancora risposto all’appello regioni comel’Umbria, il Friuli Venezia Giulia, la Valle D’Aosta e laSicilia dove, nonostante le numerose richieste di incontro,non e’ partito il confronto. ”Proprio in Sicilia – aggiungeLani – i giovani della Cgil avevano presentato una legge diiniziativa popolare per regolamentare i tirocini e hannoannunciato, in assenza di risposte, una manifestazione contanto di accampamento davanti alla sede dell’Ars, allavigilia della scadenza, martedi’ 23 Luglio”. com-fch/uda

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su