Header Top
Logo
Martedì 28 Marzo 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Credito: Saccomanni, per rilanciarlo cartolarizzazioni e credit funds

colonna Sinistra
Martedì 16 luglio 2013 - 16:47

Credito: Saccomanni, per rilanciarlo cartolarizzazioni e credit funds

(ASCA) – Roma, 16 lug – Per fare uscire dalla morsa del”credit crunch” (razionamento del credito)”, soprattuttole piccole e medie imprese (Pmi) che godono di minoripossibilita’ di accesso al credito, occorre ampliare glistrumenti ed i canali di finanziamento. Lo ha spiegato, ilministro dell’economia e delle finanze, Fabrizio Saccomanni,nel suo intervento di introduzione al convegno ”Creditcrunch. Credit Funds”.

Per il ministro ”dovranno essere rivitalizzate lecartolarizzazioni, anche con un iniziale supportoregolamentare e governativo”. Poi bisognera’ cominciare a guardare allo sviluppo deicredit funds, che erogano credito trasformando scadenze,rischi, liquidita’.

”I credit funds,relativamente poco diffusi in Europa,intermediano circa l’80% del credito alle imprese e allefamiglie negli Stati Uniti”, spiega il ministro. I creditfunds sono generalmente classificati nel cosidetto sistemabancario ombra (shadow banking), ”di cui si temono i rischisistemici al di fuori del perimetro di regolamentazione. Inun momento in cui il credito bancario e’ in significativa eprolungata contrazione, il ruolo del sistema bancario ombrapotrebbe tuttavia rivelarsi di supporto al rilanciodell’economia”, ha osservato Saccomanni.

Infine, le banche dovranno accompagnare ”gradualmente lePmi verso forme di finanziamento non bancario (come adesempio il private equity e il venture capital), in grado difavorire la nascita di nuove imprese di maggiori dimensioniattraverso fusioni e incorporazioni, la crescita el’innovazione di quelli esistenti, il ricambio generazionaledel management” ha sottolineato il ministro.

red/men

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su