Header Top
Logo
Giovedì 23 Novembre 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Expo: Bonanni, Letta ci convochi su contratti. Evitare polveroni

colonna Sinistra
Venerdì 12 luglio 2013 - 16:22

Expo: Bonanni, Letta ci convochi su contratti. Evitare polveroni

(ASCA) – Roma, 12 lug – ”Occorre evitare il riproporsi dipolveroni mediatici e di discussioni ideologiche sui temi dellavoro. Per questo chiediamo al Presidente del Consiglio,Letta, di convocare subito le parti sociali per farechiarezza su questa questione dell’Expo e dei contratti atermine”. Lo sostiene il segretario generale della Cisl,Raffaele Bonanni in una nota. ”C’e’ il tentativo perenne di far diventare il mercatodel lavoro il terreno di contese ideologiche che non portanoalcun risultato ai lavoratori e soprattutto ai giovani -aggiunge Bonanni -. In questi anni se ci sono staticambiamenti positivi sulle materie del lavoro, questo lo sideve agli accordi tra le parti sociali e non certamente allenorme di legge spesso farraginose, confuse e fonte didivisioni. Non si capisce perche’ la politica vuole sempresostituirsi a imprese e sindacati. Questo e’ un fatto davverofastidioso oltre che dannoso. Il Parlamento farebbe bene adoccuparsi delle necessarie riforme istituzionali, a partireda quella elettorale, rimettendo in ordine i fattori cheostacolano lo sviluppo come le tasse troppo alte, i costidell’ energia, le infrastrutture, i trasporti, lo smaltimentodei rifiuti”.

”Sulla questione dell’Expo, abbiamo chiesto nei giorniscorsi al Presidente del Consiglio, Letta di farci conoscerel’opinione del Governo, ma lasciando alle parti sociali ditrovare, in un lasso di tempo definito, gli accordi piu’adeguati per sostenere una manifestazione importante comel’Expo – prosegue Bonanni -. La Cisl ancora una volta dira’la sua e sosterra’ una ipotesi capace di far diventare laflessibilita’ una occasione importante sia per remunerarebene e tutelare contrattualmente i giovani, sia per sostenerelo sforzo competitivo delle imprese. Dobbiamo evitare lacrescita del lavoro irregolare o forme di concorrenza sleale,che emergono proprio quando manca una regolazione positivadelle flessibilita”’. com-sen/

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su