Header Top
Logo
Venerdì 28 Luglio 2017

Logo
Corpo Pagina
Breadcrumbs
  • Home
  • Economia
  • Editoria: allarme Fieg su Dl 63, insostenibile un balzo Iva del 500%

colonna Sinistra
Venerdì 12 luglio 2013 - 20:23

Editoria: allarme Fieg su Dl 63, insostenibile un balzo Iva del 500%

(ASCA) – Roma, 12 lug – L’articolo 19 del Decreto Legge n*63/2013 – attualmente in fase di conversione – prevedel’aumento dell’IVA sugli abbinamenti editoriali a quotidianie periodici dal 4% al 21%, un incremento addirittura del500%. L’allarme viene lanciato dalla Fieg in una nota, chespiega: ”La filiera della stampa – editori, distributori,edicolanti – sta attraversando un periodo di pesantissimacrisi, che ha gia’ portato alla chiusura di numerose impresedi distribuzione e di punti vendita (5.000 edicole negliultimi cinque anni) e alla conseguente perdita di migliaia diposti di lavoro”. ”Qualora il testo fosse convertito in Legge – sottolineail comunicato -, si assisterebbe ad una drastica riduzione o,addirittura, alla scomparsa dalle edicole di DVD, CD e benifunzionalmente connessi, togliendo al canale il 35% dellevendite complessive: un fenomeno che avrebbe un impattodrammatico in termini di occupazione in un mercato gia’ ingrande sofferenza. Chiudere le edicole significherebbeinoltre perdere l’ultimo presidio che consente di portare atutti i lettori, anche nei piccoli centri, informazione ecultura”. Quindi, conclude la nota della Fieg, ”edicolanti edistributori, con il sostegno degli editori, chiedono conforza al Governo e al Parlamento, di riconsiderare ledisposizioni dell’art. 19 al fine di tutelare moltissimiposti di lavoro e salvaguardare la diffusione della cultura,a costi contenuti, per le famiglie italiane”. red/mau

CONDIVIDI SU:





articoli correlati
ARTICOLI CORRELATI:
Contenuti sponsorizzati
Barra destra
Torna su